Cambiamenti climatici, la Regione Emilia-Romagna partecipa alla Conferenza Onu "COP 25" di Madrid

Istituzioni, mondo scientifico, ONG e organizzazioni economiche si danno appuntamento per discutere di strategie globali per l'adattamento

C'è anche la Regione Emilia-Romagna tra i partecipanti alla Conferenza delle Nazioni unite sui cambiamenti climatici (COP 25) di Madrid. Dal 2 al 13 dicembre i rappresentanti delle istituzioni, del mondo scientifico, delle ONG e delle organizzazioni economiche internazionali si sono dati appuntamento per discutere delle strategie globali da adottare per l’adattamento al cambiamento climatico, nel nuovo quadro inaugurato dall’Accordo sul Clima di Parigi.

2-13 dicembre 2019La nostra Regione partecipa attivamente a due importanti iniziative. Il 6 dicembre alle ore 15, presso il Padiglione Italia, organizza il side event “La Strategia dell’Emilia-Romagna per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico: strumenti e azioni”. Il Direttore Generale Cura del territorio e dell'ambiente Paolo Ferrecchi illustrerà con il contributo di Patrizia Bianconi di Art-ER/Regione Emilia Romagna e Lucio Bottarelli di ARPAE l’esperienza di realizzazione partecipata della Strategia, le metodologie adottate, il lavoro di integrazione con la normativa e gli strumenti di pianificazione settoriali, il ruolo dell’Osservatorio regionale degli scenari di cambiamento climatico e le azioni regionali programmate in tema di mobilità sostenibile.

Nel corso della giornata del 7 dicembre, inoltre, la Regione partecipa con i propri rappresentanti all’Assemblea Generale e allo Steering Committee di Under2 Coalition, la coalizione internazionale formata da più di 220 governi sub-nazionali da 43 Paesi del mondo, impegnati a contenere le emissioni in atmosfera e le potenziali conseguenze del cambiamento climatico.

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/05 11:08:28 GMT+2 ultima modifica 2019-12-05T11:08:28+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina