Economia solidale: un modello di sviluppo consolidato per l’Emilia-Romagna

Online le relazioni presentate nel corso di 5 incontri, promossi da ART-ER e dal Forum regionale per l'Economia solidale, in collaborazione con la Regione

Co-housing e auto di vicinato a Parma, agricoltura di montagna nel modenese, negozi di comunità a Modena, lotta allo spreco e riqualificazione dei piccoli borghi nel forlivese, cooperative per acquisti solidali a Bologna: sono alcuni degli esempi presentati durante il tour sull’Economia Solidale in Emilia-Romagna, organizzato da ART-ER e dal Forum regionale per l’Economia Solidale in collaborazione con la Regione Emilia -Romagna, per presentare opportunità ed esperienze già in atto sul territorio. 

Un ambito in cui, quotidianamente, nascono progetti virtuosi che coinvolgono cittadini e comunità per i quali la Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione nuovi strumenti di finanziamento, come il Fondo Regionale Finanza Etica Mutualistica Solidale (FEMS) per l’economia solidale, grazie al quale le realtà regionali di Finanza Etica Mutualistica e Solidale erogano il credito alle aziende che lo richiedono e la Regione Emilia-Romagna abbatte gli interessi passivi.

5 incontri, chiusi dall’appuntamento di Bologna dello scorso 6 dicembre, a cui hanno partecipato quasi 200 persone, che testimoniano quanto l’economia solidale rappresenti un driver di crescita dei territori e sempre di più impegni associazioni e soggetti locali che arricchiscono il tessuto sociale del territorio.

Più di 20 le esperienze che si sono raccontate avviate tra i territori di Parma, Forlimpopoli, Castel Novo ne’ MontiModena e Bologna che operano in diversi ambiti: dall’housing sociale, ai servizi, dai gruppi d’acquisto al car sharing, dalla riqualificazione dei piccoli borghi, all’integrazione sociale: segno di un territorio, che grazie anche agli strumenti messi a disposizione attraverso la Legge regionale 19/2014, vede nell’economia sociale un modello di sviluppo integrato e sussidiario a quello economico, in grado di migliorare le relazioni e quindi il benessere dei cittadini che vi partecipano, ma anche di tutta la comunità

Allo scopo di far conoscere anche alle comunità dell’Emilia-Romagna, i principi dell’Economia solidale e il percorso attuativo della legge è stato attivato il portale dell’Economia solidale in E-R.  Dal sito stesso è possibile aderire al Forum dell’Economia solidale dell’Emilia-Romagna, a cui oggi aderiscono circa 50 soggetti che è l’organo partecipativo con il ruolo di indirizzo, proposta e condivisione, attraverso cui la Regione porta avanti le politiche rivolte appunto alla promozione dell’Economia solidale sul suo territorio. 

Per finalizzare l’adesione al Forum è necessario compilare la modulistica fornita in allegato che debitamente compilata va inviata a uno dei seguenti indirizzi mail: via PEC a Comtur@postacert.regione.emilia-romagna.it; oppure a loretta.legnani@regione.emilia-romagna.it.

Per approfondimenti sui progetti presentati durante le diverse tappe sono disponibili online le presentazioni. 



Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/16 18:24:09 GMT+2 ultima modifica 2019-12-16T18:24:09+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina