Economia circolare, al via "Il naso che scappa!"

Partono a Forlì i laboratori Fantariciclando dedicati a Gianni Rodari, per avanzare verso un creare-giocoso dove le risorse siano costantemente riutilizzate e rigenerate

Riflettere sul cambiamento di stili di vita a piccoli passi, in modo gentile: tutti possiamo fare qualcosa per aiutare noi e l'ambiente a stare un po' meglio. Con la scuola dell'infanzia La Rondine a Forlì cominciano i Laboratori Fantariciclando dedicati a Gianni Rodari, insuperato autore di Omegna nel centenario della nascita. Così il 16 e il 21 gennaio dalle 9,15 con le maestre e 50 piccoli investigatori arriva "il naso che scappa"!

Esploratori! dello sguardo dubitante: adattamento creativo e fascino della sostenibilità. Il progetto Fantariciclando - Metamuseo girovago del Mause – Ceas Multicentro Area Urbana per la Sostenibilità e l'Educazione Ambientale, propone 3 diversi percorsi omaggio a Gianni Rodari. La guerra delle campane (Biodiversità e riuso nella lotta allo spreco). Il Palazzo di Gelato! Centri storici e periferie (Riuso creativo e beni comuni). Il naso che scappa (Fantastica e lotta al cambiamento climatico). Ogni sessione spazia tra: lettura di una storia originale, cenno ad un autore di chiara fama, laboratorio di manualità.

Economia circolare e città resilienti, insieme a mitigazione e adattamento per i cambiamenti climatici, richiedono il comune impegno nel promuovere una specifica competenza evolutiva. L'educazione è uno strumento fondamentale su cui fare leva per diffondere nuovi comportamenti e stili di vita?

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/01/17 11:22:27 GMT+2 ultima modifica 2020-01-17T11:22:27+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina