Incendio alle Dune di Massenzatica, novità sul sopralluogo del 4 giugno

Operazioni eseguite dall'Ente di Gestione per i Parchi e la biodiversità Delta del Po. Si contano 11 animali morti, 10 in buone condizioni biologiche e fisiologiche e 2 feriti

Il 4 giugno scorso il personale dell'Ente di Gestione per i Parchi e la biodiversità Delta del Po ha effettuato un sopralluogo presso la Riserva naturale Dune fossili di Massenzatica, a seguito dell'incendio del 3 giugno.

Le operazioni sono avvenute in collaborazione con il personale specializzato e autorizzato di Aqua, Università di Ferrara e Museo di Storia Naturale di Ferrara.

L’area interessata dall’incendio è stata valutata per una superficie compresa tra 1,5 e 2 ha, nella porzione più a nord-est della Riserva. Va segnalato che l’incendio non ha interessato i due percorsi all’interno della Riserva, che sono risultati completamente fruibili.

Sono state attivate anche le operazioni di recupero della fauna selvatica coinvolta nell’incendio, in particolare per la specie di testuggine Testudo Hermanni, sulla quale ad oggi esiste un progetto di ricerca all’interno della riserva SAVE THE TORTOISE.

Per quanto riguarda la testuggine Testudo hermanni, gli esemplari coinvolti nell’incendio, sono stati prontamente recuperati dal personale autorizzato, e portati presso lo stabile del centro di educazione della riserva.

In totale si contano 11 esemplari morti; 10 esemplari in buone condizioni biologiche e fisiologiche e 2 esemplari feriti.

Dopo un accurato controllo generale e sanitario degli animali, in accordo con tutti gli Enti coinvolti nella gestione del sito, si è deciso di rilasciare gli animali in buono stato ai margini dell’area interessata dall’incendio e di tenere i 2 animali feriti presso lo stabile della riserva dove verranno controllati e curati con le procedure del caso dal personale specializzato e autorizzato.

Per tutta la prossima settimana l’area sarà mantenuta sotto controllo per verificare l’evoluzione dell’accaduto e l’eventuale recupero di fauna in difficoltà.

Alla fine della prossima settimana è previsto un ulteriore sopralluogo e monitoraggio specifico dedicato all’intera area e alla specie Testudo hermanni.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/08 13:20:00 GMT+1 ultima modifica 2020-06-08T11:03:32+01:00
Hanno contribuito: Maria Vittoria Biondi

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina