Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, nuova apertura per i Centri visita

Riaprono i battenti, con gli accorgimenti necessari, molte delle strutture didattico-informative

La bella stagione ha portato con sé anche un ritorno alle abitudini di prima, seppure con i dovuti e necessari accorgimenti. Già da qualche settimana sono numerosi i visitatori al Parco nazionale delle Foreste Casentinesi.

Molte delle strutture didattico-informative del Parco riaprono i battenti. Sono infatti diversi i Centri Vista dove, con la collaborazione dei Comuni, si è ripresa l’attività. Nel versante romagnolo sono aperte le strutture di Santa Sofia e Premilcuore (anche se non nelle sedi abituali a causa di lavori di ristrutturazione), Tredozio e San Benedetto in Alpe. Allo stesso modo è aperto il Centro Visita/Ufficio IAT di Bagno di Romagna, anche questo interessato dai lavori e quindi aperto solo come ufficio informazioni.

Nel versante casentinese riaprono i punti informazioni di Chiusi della Verna.

Altra struttura importante e di prossima riapertura è il Giardino Botanico di Valbonella, luogo ideale per conoscere la flora tipica dell’Appennino Romagnolo e del Parco.

Gli orari di apertura e i riferimenti informativi sono consultabili nella pagina dedicata.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/08 11:50:00 GMT+2 ultima modifica 2020-06-08T11:55:20+02:00
Hanno contribuito: Maria Vittoria Biondi

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina