Aggiornata la banca dati dei fenomeni geologici particolari

Contiene oltre 100 segnalazioni ed è stata arricchita con le manifestazioni storiche di idrocarburi, raccolte nei primi decenni del secolo scorso dai geologi dell’Eni-Agip

Da maggio 2012 ad oggi sono state inoltrate alla Regione oltre 100 segnalazioni di fenomeni geologici particolari.

Cosa sono? Sono fuoriuscite di gas da pozzi per acqua o dal terreno, vulcanetti di fango o di sabbia, fratture o di sprofondamenti nel terreno, pozzi per acqua con presenza di acque calde, ecc.

La Regione ha raccolto tutte le segnalazioni pervenute nel tempo in una banca dati, dove è possibile visualizzare le informazioni tramite un’applicazione cartografica interattiva semplicemente esplorando una mappa.

Sono state aggiunte di recente anche le manifestazioni storiche di idrocarburi, che nei primi decenni del secolo scorso i geologi dell’Eni-Agip hanno raccolto e cartografato. Si tratta di una grande quantità di manifestazioni spontanee di idrocarburi direttamente affioranti in superficie, o derivanti da perforazioni più meno profonde. Queste informazioni sono state individuate sia attraverso rilievi di campo effettuati dai geologi di Agip, sia grazie a un'attenta analisi della letteratura di settore.

La banca dati è continuamente implementata con le segnalazioni ricevute dai cittadini e dagli enti locali.

Per inoltrare una segnalazione di fenomeno geologico particolare è sufficiente inviare una email alla segreteria del Servizio Geologico, Sismico ed dei Suoli oppure al referente dell’attività Dr. Geol. Paolo Severi.

La sezione web dedicata ai fenomeni geologici particolari e manifestazioni storiche di idrocarburi si arricchisce anche con una galleria fotografica che illustra alcuni esempi concreti di queste particolari manifestazioni geologiche.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina