Il 21 novembre è la Giornata nazionale dell'albero. Le iniziative promosse dalla Regione e quelle sul territorio

In programma eventi online, una challenge su Instagram, laboratori e nuove piante donate nell’ambito della campagna regionale "Mettiamo radici per il futuro"

Il 21 novembre è la Giornata nazionale dell'albero, una ricorrenza istituita nel 2013 per valorizzare l'importanza del patrimonio arboreo per la vita dell'uomo e per l'ambiente. Per celebrare questo importante evento la Regione organizza una serie di iniziative nell’ambito del progetto regionale "Mettiamo radici per il futuro", il piano green da 14 milioni di euro che nei prossimi quattro anni distribuirà gratis 4,5 milioni di specie arboree, una per ogni abitante dell'Emilia-Romagna.

Sono già più di 182mila i nuovi esemplari che oltre 16mila tra cittadini, enti e associazioni dell’Emilia-Romagna hanno piantato dall'1 ottobre ad oggi per questa campagna, nell'ambito della quale domani si saluterà la Giornata nazionale dell’albero con la piantumazione a Bologna dell’albero dell’Emilia-Romagna - un esemplare di Liquidambar (Liquidambar styraciflua) - nel giardino Kenzo Tange, alle ore 10.30, da parte dell’assessore regionale all’Ambiente, Irene Priolo e della vice-sindaco di Bologna, Valentina Orioli (all’evento, che si potrà seguire in diretta Facebook sui canali della Regione, non è prevista la presenza di pubblico in ottemperanza alle norme anti assembramento).

“Sono soddisfatta della risposta campagna da parte dei cittadini e dei Comuni, che hanno aderito con slancio alla proposta di sviluppare iniziative per questa importante giornata e che stanno partecipando numerosi al progetto avviato lo scorso primo ottobre- commenta Priolo-. Questo è un grande esempio di lavoro di squadra che vede enti locali, associazioni, scuole e cittadini impegnati in prima linea per rendere sempre più verde e sostenibile la nostra regione. Ognuno di noi può fare qualcosa ed è parte di questa bella storia”.

Webinar del 21 novembre 2020Sempre per ricordare questa importante ricorrenza la Regione organizza anche un webinar nell'ambito della campagna "Mettiamo radici per il futuro" dal titolo "Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età", che si terrà dalle ore 12 alle 13 in diretta Facebook e YouTube ER-Ambiente. Per chi non riuscirà a partecipare il video sarà comunque disponibile online. Interverranno Fabio Salbitano dell'Università di Firenze, che parlerà di come frequentare i boschi faccia bene alla salute, e Maria Chiara Pastore del Politecnico di Milano, che affronterà invece il tema dell'importanza che gli alberi hanno in città. Moderatore sarà Pier Francesco Campi della Regione Emilia-Romagna.

Challenge Instagram "Hai già preso il tuo albero?"E ancora una #Challenge (sfida) sul canale Instagram di emiliaromagnaambiente, intitolata "Hai già preso il tuo albero?", per diffondere il bellissimo gesto di amore e di responsabilità per il proprio territorio che compie chi pianta nuovi alberi, per creare una community e così convincere altre persone ad attivarsi per accrescere il patrimonio verde della nostra regione. La durata della Challenge è di 1 mese, dal 20 novembre al 20 dicembre. Tutte le informazioni per partecipare sono disponibili online.

E la Regione guarda già al Natale con una specifica campagna, che verrà lanciata a breve, per invitare i cittadini ad aggiungere un albero per ogni pacchetto confezionato e regalato. “A Natale aggiungi un albero ai tuoi regali”, un piccolo gesto per contribuire, e magari superare prima del 2025, al traguardo verde dell’Emilia-Romagna.

Numerose anche le iniziative sul territorio organizzate per la Giornata nazionale degli alberi, tutte nel rispetto delle norme anti-Covid, con un programma ricco da Piacenza a Rimini, che vedrà piantumazioni nei giardini, nelle scuole, nelle biblioteche abbinate a eventi e incontri in streaming, laboratori e proiezioni online.

      

Un primo bilancio di "Mettiamo radici per il futuro". Gli alberi già piantati e prenotati provincia per provincia

Per quanto riguarda il report di monitoraggio dell’iniziativa, aggiornato al 13 novembre, si contano circa 152mila piante consegnate – e oltre 30mila già prenotate da Enti locali - e 16.600 beneficiari, di cui 16.147 sono cittadini, 160 le associazioni e 322 enti pubblici.

Si tratta di una distribuzione pari al 36,4% delle piante messe a disposizione dal bando per il 2020, corrispondente a un investimento regionale di circa 400mila euro.

Questo il dettaglio della distribuzione sul territorio: circa 15mila alberi sono andati a oltre 1.500 beneficiari della provincia di Bologna, 5.400 a 800 destinatari sul territorio di Ferrara, più di 17mila piante a 2200 utenti di Modena e provincia. E ancora 48mila alberi sono stati piantati da 5.000 tra enti, cittadini e associazioni in provincia di Parma, in quella di Piacenza circa 7500 specie per circa 850 beneficiari, a Ravenna 4.100 per più di 500 destinatari, 36.135 piante a 4mila beneficiari della provincia di Reggio Emilia, a Rimini gli alberi piantati sono più di 3.800 per 304 destinatari e quasi 14mila sono le piante ritirate da 1.387 beneficiari nella provincia di Forlì-Cesena.

Nel rispetto delle norme in merito alle limitazioni degli spostamenti previsti dal nuovo Dpcm per il contrasto al Covid-19, al momento le piante possono essere ritirate solo nei vivai del proprio comune di residenza o in quelli dei Comuni attigui. Le informazioni sullacampagna, al sito https://radiciperilfuturoer.it.

 

Per approfondire:

I grafici con le tipologie di alberi piantati, i beneficiari e le specie più richieste nel bolognese:

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/20 15:59:00 GMT+1 ultima modifica 2020-11-21T11:04:55+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina