Gestione forestale. Ulteriori incentivi per nuovi piani

Al via il bando 2020-2022 per 150.000 euro totali. Preferiti i piani che favoriscono i cicli lunghi e la conservazione di piante secolari

Sta per uscire il nuovo bando triennale di concessione di incentivi per la pianificazione delle risorse forestali pubbliche e private, secondo le regole regionali dell'assestamento e tramite gli Enti forestali locali (Unioni e Comuni) che devono proporre i piani di gestione forestale da candidare per il finanziamento regionale.

Gli Enti forestali hanno 30 giorni di tempo dalla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Regionale per presentare la domanda di contributo, fino all'80% della spesa ammissibile.

L'iniziativa si somma alla già avviata specifica Operazione 16.8.01 del PSR, condizionata alle regole della Gestione Forestale Sostenibile, e si differenzia per ulteriori criteri preferenziali a carattere ambientale. In fase di istruttoria di selezione delle domande, infatti, verranno privilegiati obiettivi di aumento del carbonio fissato per stoccaggio degli accrescimenti legnosi, l'incremento delle superfici destinate alla produzione di assortimenti con ciclo medio-lungo e la conservazione di piante secolari, anche attraverso l'individuazione di alberi da rilasciare ad invecchiamento indefinito.

Per maggiori informazioni, in attesa della pubblicazione del bando, è possibile consultare la DGR 1073 approvata il 31 agosto 2020 (pdf, 480.03 KB).

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/03 10:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-09-03T10:12:06+02:00
Hanno contribuito: Stefano Bassi

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina