Mobilità sostenibile, cresce la rete delle piste ciclabili riminese

L'aumento complessivo sarà di oltre 5 km. Decisivo passo avanti per la "Bicipolitana"

Sono sei i percorsi ciclabili e pedonali approvati dalla Giunta comunale riminese e riguardano i tratti lungo Viale Toscanelli e via Coletti, dall’intersezione a rotatoria con Viale XXV Marzo 1831 al ponte sul deviatore del fiume Marecchia (escluso) per una lunghezza di 915 metri; Viale Francesco Sforza, nel tratto da via E. Coletti a via Brandolino per una lunghezza di 250 metri; Via F. Graziani, da via G. Savonarola all’intersezione a rotatoria con Piazzale Cesare Battisti, per una lunghezza di 178 metri; Piazzale Cesare Battisti per una lunghezza di 349 metri; Deviatore Ausa, per una lunghezza di 693 metri sull’argine sinistro e 690 su quello destro; Strada Statale 72, da via della Gazzella a via Pomposa, per una lunghezza di 220 metri.

Sei percorsi – i primi quattro inclusi nell'itinerario della Ciclovia Adriatica della Rete delle Ciclovie Regionali dell'Emilia-Romagna – per 3 chilomentri e 296 metri di nuove piste ciclabili e pedonali che, congiuntamente alla pista ciclabile e il percorso pedonale lungo via Coletti dal ponte della Resistenza al ponte sul deviatore Marecchia finanziato coi fondi del Piano nazionale sicurezza stradale, i cui lavori sono partiti con la fase di accantieramento, e a quello di via Roma-via Ugo Bassi-via Settembrini, finanziato col bando regionale per la realizzazione di ciclovie di interesse regionale e promozione della mobilità ciclabile, porteranno ad un incremento totale della rete riminese di 5,252 km in ambito urbano.

Maggiori informazioni sul portale del Comune di Rimini.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/14 10:30:50 GMT+2 ultima modifica 2019-11-14T10:30:50+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina