Bologna, arrivate in città le prime 50 eBike

Si tratta delle bici a pedalata assistita di 'Mobike', il gestore del bike sharing del Comune

Come già annunciato durante la Settimana europea della Mobilità, entro il 2019, progressivamente, saranno posizionati 300 mezzi. Le biciclette a pedalata assistita di Mobike, il gestore del bike sharing del Comune di Bologna, sono dotate di un motore elettrico che aiuta la pedalata senza però eliminarla, e sono in grado di semplificare e velocizzare al massimo gli spostamenti in città integrandosi nel sistema dei trasporti pubblici urbani. 

   

Quanto costa 
La tariffa è di 2 euro ogni 30 minuti. La eBike va parcheggiata dentro agli eBike Hub visibili sull’app: ce ne sono 54, sia fuori che dentro l’area operativa (che coincide con il centro storico). L’app suggerisce quello più vicino, indicando la distanza ed il percorso. In caso contrario: 

  • se si parcheggia nell’area operativa (che coincide con il centro storico) ma al di fuori di un eBike hub, Mobike addebiterà agli utenti un costo aggiuntivo di 10 euro
  • se si parcheggia fuori dall’area operativa (quindi fuori dal centro storico) e fuori da un eBike hub, Mobike addebiterà agli utenti un costo aggiuntivo di 50 euro.

Gli addebiti saranno prelevati direttamente dal Portafoglio Mobike dell’utente. Se il credito del Portafoglio eBike andrà in negativo non sarà più possibile utilizzare l'app se non inserendo una nuova ricarica sufficiente a coprire il debito.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/24 15:13:56 GMT+2 ultima modifica 2019-10-24T15:13:56+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina