Aics Ambiente propone la formazione ambientale on line. Il 6 aprile si parla di squali

Docenti, educatori e ragazzi destinatari di programmi ad hoc e connessioni video in simultanea con sale virtuali dedicate

Continua il progetto di formazione on-line targato AICS Ambiente, che cerca, per la propria parte, di intervenire durante l'emergenza coronavirus che ci ha fatti ritrovare inaspettatamente in casa, tutti contemporaneamente, 24 ore al giorno. E dunque, accettata questa limitazione delle libertà personali per garantire maggiore sicurezza, è giusto anche pensare a come impiegare il nostro tempo.

Alle numerose iniziative messe in campo in tutta Italia, si aggiunge il programma di una serie di moduli formativi on line destinato a docenti ed educatori, ragazzi/e da parte della commissione nazionale ambiente di AICS sulle più efficaci strategie di coinvolgimento per i più giovani sulle tematiche ambientali.

L'appuntamento, per la seconda sessione dedicata al progetto AICS "Mangiatori di squali" con la partecipazione dell'esperto di squali Remo Sabatini, è per lunedì 6 aprile alle ore 18,15. La sessione interattiva è gratuita ma a numero chiuso, con massimo 25 partecipanti (iscrizioni entro le ore 20 del 5 aprile scrivendo una email a: responsabileambiente@aics.it. Gli iscritti riceveranno le credenziali per l'accesso alla piattaforma Gotomeet).

La terza, prevista per il lunedì successivo, 13 aprile, alla stessa ora, si intitolerà "Provocazione alimentare: mangialo se hai il coraggio" e sarà dedicata al progetto AICS 'I MINI-ONNIVORI, la nuova categoria dei consumatori consapevoli'. Le grandi crisi costringono a grandi cambiamenti, esplorando strade nuove.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/04/05 10:25:00 GMT+2 ultima modifica 2020-04-06T10:31:17+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina