Mobilità sostenibile, a Reggio Emilia altre 100 Mobike "leggere" di nuova generazione

Lo scopo è promuovere pratiche sempre più ecologiche. In tre anni 22mila gli iscritti al servizio

Cresce ancora, per rispondere alla forte domanda dell’utenza e per promuovere pratiche
sempre più ecologiche, il bike sharing di Reggio Emilia. Con l’ingresso del nuovo
gestore sono infatti disponibili in città 100 nuove Mobike "lite", ovvero le biciclette di
nuova generazione, più leggere e confortevoli da guidare.

In questo modo la flotta del bike sharing reggiano si compone ora di 200 biciclette lite e di 350 modelli classici.

Il potenziamento del bike sharing è una delle azioni di sostenibilità indicate nel Piano  "Reggio Emilia Riparte", presentato dall’Amministrazione comunale per la ‘riapertura’ della città dopo la fase acuta della pandemia.

Il servizio di utilizzo a consumo tramite app è particolarmente gradito, tanto da essere
ritornato molto velocemente ai livelli pre-lockdown. Dopo la sospensione, a giugno il
servizio è infatti ripreso facendo registrare una crescita della domanda con 22mila
persone iscritte e una media di 12mila prelievi giornalieri (dato di giugno), l’85% dei
quali provenienti da utenti abbonati.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/27 09:12:05 GMT+2 ultima modifica 2020-07-27T09:12:05+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina