Parchi, foreste e Natura 2000

Aree montane e aree urbane dopo il coronavirus

Mercoledì 10 giugno: seminario on line organizzato dalla Riserva MaB Unesco Appennino Tosco Emiliano per rilanciare le connessioni e le relazioni tra città e Appennino

Abbiamo città che hanno fame di aria buona, boschi e agricoltura urbana; e aree rurali che hanno bisogno di connessione, servizi, risorse umane e innovazione.

Le città necessitano di spazi verdi al loro interno, ma anche di costruire relazioni territoriali di prossimità. Sono tutti da scoprire i benefici dei servizi ecosistemici con gli spazi verdi a cintura dell'edificato e con aree rurali e montane vicine, magari raggiungibili in un'ora. Ci sono  borghi e paesi, parchi e boschi con milioni di alberi: è la "nostra Amazzonia abitata", un patrimonio che contribuisce davvero a mitigare il clima e può essere goduto direttamente dalle famiglie.

Le campagne e le montagne hanno bisogno di presenza umana, di connettività digitale e materiale, di mobilità di persone, di opportunità formative, di sbocchi commerciali vicini e remunerativi per le loro produzioni agro alimentari, che possono essere fornite fresche e riconosciute come genuine e di sicura qualità.

Di tutto questo ne siamo più consapevoli di prima, con l'esperienza Covid.

Ecco allora un primo appuntamento organizzato dalla Riserva MaB Unesco Appennino Tosco Emiliano per rilanciare le connessioni e le relazioni tra città e Appennino, in un momento in cui la Riserva vuole allargarsi, vuole avvicinarsi alle città e le città all'Appennino per una reciproca collaborazione all'insegna della sostenibilità:

Appuntamento il 10 giugno alle 17:00 con il seminario online "Aree montane e aree urbane dopo il corona virus", interverranno:

  • Antonio De Rossi, professore al Politecnico di Torino
  • Patrizio Bianchi, titolare cattedra UNESCO "Educazione, crescita e uguaglianza"
  • Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia
  • Andrea Tagliasacchi, sindaco di Castelnuovo Garfagnana
  • Giovanni Teneggi, direttore Confcooperative Reggio Emilia

CONCLUSIONI: Barbara Lori, Assessore alla montagna, aree interne, programmazione territoriale, pari opportunità della Regione Emilia Romagna

MODERA: Fausto Giovanelli, coordinatore Riserva Biosfera MAB Appennino Tosco Emiliano

Iscrizione obbligatoria al link: https://forms.gle/cWriLJkWuLui9zTu5 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/08 13:21:18 GMT+2 ultima modifica 2020-06-08T13:21:18+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina