Parchi, foreste e Natura 2000

La Governance e il Monitoraggio del Turismo nelle Aree Protette (in epoca post-Covid). L'esperienza del Progetto CEETO

Rivedi l'evento on line del 21 maggio

Il 21 Maggio 2020 si è tenuto il webinar di disseminazione nazionale dei risultati del Progetto CEETO, che ha accorpato due eventi previsti originariamente come Workshop “in presenza”: il primo finalizzato alla divulgazione di alcuni dei principali risultati del progetto - le Linee Guida per Decisori Politici (Policy Makers) ed il Manuale per gli Enti di Gestione delle Aree Protette, il secondo più di carattere generale e rivolto al mondo accademico ed in particolare a docenti e studenti della Scuola di Economia del Turismo dell’Università di Bologna.

L’evento, organizzato congiuntamente dal Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna della Regione Emilia-Romagna e da Federparchi, si è svolto in lingua italiana ed ha avuto una durata complessiva di 1h50’.

L’evento si è aperto con un intervento dell’Assessore Barbara Lori, che ha contestualizzato l’impegno della Regione Emilia-Romagna nei confronti del Turismo, anche in un periodo complicato come quello post-Covid. Ha fatto seguito la presentazione di Mauro Generali, del Servizio Aree Protette RER, che ha fatto un’introduzione al Progetto CEETO e ai relativi obiettivi e risultati. Dopo di che, è stato il momento di Chiara Viappiani del Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, Chiara Rognoni dell’Ente Parchi Emilia Centrale e Rudy Melli di Visione, e di Maria Pia Pagliarusco, direttrice del Parco Regionale Delta Po, che hanno presentato tutte le soluzioni messe in campo nell’ambito delle Azioni Pilota del Progetto CEETO e relative alla gestione dei flussi turistici presso le aree più affollate del Parchi e della Riserva interessate (dalla gestione parcheggi ai questionari per i turisti, dai servizi navette al noleggio di e-bike, dall’apertura di nuovi sentieri fino ad applicazioni tecnologiche avanzate come il sistema di Monitoraggio remoto tramite Video Content Analysis ed Intelligenza Artificiale denominato NEMOS). È stata quindi la volta di Diego Albanese, consulente di Federparchi per il Progetto CEETO, che ha presentato il contesto di sviluppo e di applicazione delle Linee Guida per Policy Makers e del Manuale per Enti di Gestione di Aree Protette nonché la Piattaforma del CEETO Network, rivolta alla divulgazione di materiali e allo scambio di idee e buone pratiche anche oltre il termine del Progetto.

A seguire il Prof. Armando Bazzani (coordinatore del Laboratorio di Fisica dei Sistemi complessi del dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Bologna), ha presentato alcune esperienze riguardanti tecnologie all’avanguardia, applicate allo studio (e alla gestione) dei flussi turistici nelle Città di Venezia e Ferrara, che presentano interessanti potenzialità anche nell’ambito della gestione di una ripresa controllata della fruizione turistica in epoca post-Covid.

L’evento si è chiuso con l’intervento di Giampiero Sammuri, Presidente di Federparchi.

  • Se non siete riusciti a partecipare all’evento o volete rivedere gli interventi che ritenete più interessanti, potete trovare le registrazioni dell’evento cliccando qui.
  • Se invece volete entrare ancora di più nel mondo del turismo sostenibile, scaricare i materiali prodotti da CEETO e non solo e partecipare attivamente alle discussioni, vi invitiamo a visitare ed iscrivervi alla piattaforma gratuita del CEETO Network.

Per ulteriori informazioni sul Progetto CEETO:

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/27 12:33:00 GMT+1 ultima modifica 2020-05-28T07:02:06+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina