Parchi, foreste e Natura 2000

Seconda giornata “ecologica” per il Delta del Po

Quattro le giornate dedicate al piano straordinario di pulizia e monitoraggio nel Parco del Delta del Po

In questi giorni il personale dell'Ente Parco Delta del Po sta proseguendo nelle azioni dedicate al piano straordinario di pulizia e monitoraggio delle aree del Parco che li ha visti protagonisti a titolo volontario.
Nella giornata di oggi l’iniziativa ha interessato l’area del Parco delle Vene di Bellocchio ed in particolare la zona litoranea della foce del canale Gobbino, Riserva naturale dello Stato, inserita nella Stazione Parco Valli di Comacchio.
Il personale del Parco coadiuvato dal direttore Pagliarusco, alla presenza del Presidente Viviani e del comitato esecutivo del Parco con la dott.ssa Roncuzzi, in collaborazione con il Corpo Carabinieri Forestali, Nucleo Tutela Biodiversità, ha effettuato la raccolta dei rifiuti dalla spiaggia antistante il bagno Giamaica lido di Spina, per proseguire lungo tutto l’arenile fino alla foce del canale Gobbino.
È stata un occasione inoltre per effettuare un monitoraggio, dello status della nidificazione della specie Fratino. Nella sola giornata di oggi sono stati raccolti 15 sacchi di rifiuti caratterizzati per più dell’ 80% da materiale plastico, rifiuti derivante dall’emergenza sanitaria, come mascherine e guanti, e altro materiale come pneumatici, bombole del gas e boe. Il materiale recuperato è stato poi raccolto e smaltito dalla ditta preposta in collaborazione con il personale del Parco.
L'obiettivo dell’operazione prevede altre 2 giornate in altrettante diverse aree Parco fino al mese di settembre, con la finalità di tutelare gli ecosistemi dalla proliferazione dei rifiuti e nello stesso tempo monitorare lo stato ambientale dei luoghi e delle aree Parco di particolare interesse ambientale e conservazionistico.

Azioni sul documento

ultima modifica 2020-07-20T14:53:56+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina