Rifiuti, siti contaminati e servizi pubblici ambientali

Determinazione imponibile per rifiuti da trattamento degli urbani

A partire dall’anno 2019, i gestori di impianti autorizzati a trattare rifiuti sia urbani che speciali devono inviare trimestralmente ai gestori degli impianti di smaltimento presso cui hanno conferito i rifiuti - entro dieci giorni solari dal termine del trimestre cui si riferiscono i conferimenti - una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà contenente il “valore di calcolo dei rifiuti decadenti dal trattamento dei rifiuti urbani” definito dalla D.G.R. n. 2264/2016, nonché alla struttura regionale competente in materia di rifiuti gli ulteriori dati necessari per consentirne il controllo.

In assenza della presentazione di tali dichiarazioni, i rifiuti conferiti nel trimestre solare di riferimento si intendono tutti “decadenti dal trattamento degli urbani” e conseguentemente i gestori degli impianti di smaltimento applicheranno l'imposta unitaria ad essi relativa.

Per impianti di smaltimento si intendono le discariche nonché impianti di incenerimento senza recupero di energia o comunque classificati esclusivamente come impianti di smaltimento mediante l'operazione "D10 Incenerimento a terra", ai sensi dell'allegato B alla parte quarta del DLgs n. 152/2006.

Modelli per dichiarazione sostitutiva (docx, 31.6 KB)

DGR n. 2264/2016 (BUR n. 9 dell'11/01/2017 - Periodico parte II)

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/02 18:01:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-02T18:14:17+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina