Valutazioni ambientali e promozione sviluppo sostenibile

Valutazione ambientale preliminare (art.6)

Presentazione delle valutazioni ambientali preliminari previste dall’art. 6 della L.R. n. 4/2018

environment-1019749_640.jpgPer i progetti rientranti fra quelli che devono essere sottoposti a procedura di verifica  di assoggettabilità a VIA (screening) o di VIA, per i quali siano previste modifiche, estensioni o adeguamenti tecnici finalizzati a migliorare il rendimento e le prestazioni ambientali, il proponente, sulla base della presunzione dell’assenza di potenziali impatti significativi negativi, può chiedere alla autorità competente una valutazione preliminare al fine di individuare la corretta procedura da avviare.

Ai sensi dell’art. 6 della l.r. n. 4/2018, che recepisce l'art.6, comma 9, del d.lgs. n. 152/2006 l’Autorità Competente comunica al proponente entro trenta giorni le proprie valutazioni indicando se le modifiche, le estensioni o gli adeguamenti tecnici devono essere assoggettati a verifica di assoggettabilità a VIA, a VIA o se non sono necessarie ulteriori valutazioni.

Per attivare il procedimento di verifica preliminare (art.6), dovrà essere inviato alla Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale (vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it), come previsto dalla Delibera di Giunta n. 855 (pdf467.74 KB)del 11/06/2018:

I procedimenti di verifica preliminare (art.6, comma 9) presentati dopo il 15 ottobre 2020, come previsto dalla legge 120/2020, attuativa del d.l. 76/2020 "misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale", saranno consultabili nella banca dati delle Valutazioni Ambientali della Regione Emilia-Romagna.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/25 11:51:00 GMT+1 ultima modifica 2021-06-01T08:36:26+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina