martedì 23.10.2018
caricamento meteo
Sections

Sostenibilità, sono 71 i punti vendita green in regione

L'assessore Gazzolo in visita a due eserzizi commerciali col logo "carrello verde" per il loro impegno a favore dell'ambiente

Grande attenzione alla riduzione dei rifiuti e al risparmio di energia, con l’uso di fonti rinnovabili; meno sprechi e un’offerta di prodotti a minor impatto. È la carta d’identità del punto vendita Conad di Castenaso di via Tosarelli, visitato stamattina dall’assessore regionale all’ambiente Paola Gazzolo e da Giovanni Monti, Presidente Legacoop Emilia-Romagna. Domani nuova tappa a San Lazzaro di Savena, alla Coop di Via Martiri delle Foibe n. 59 (ore 10 e 30).

Il due negozi rientrano nella rete di 71 punti vendita della grande distribuzione che espongono il logo “Carrello verde”, creato dalla Regione per premiare l’impegno e le iniziative destinate a proteggere l'ambiente e a promuovere la sostenibilità nel settore del commercio.

Gli esercizi commerciali certificati sono distribuiti sull’intero territorio: la provincia con il maggior numero di attività commerciali iscritte è Bologna con 35 punti vendita, seguita da Modena con 15, Ferrara con 8, Ravenna con 4, Reggio con 3, chiudono Parma e Rimini con 2 punti vendita ciascuna e le province di Piacenza e Forlì/Cesena con un punto vendita a testa.

“La sostenibilità inizia dal carrello della spesa”, spiega l’assessore Paola Gazzolo. “Grazie ai 71 punti vendita green presenti in Regione: l’alleanza con la grande distribuzione è fondamentale per raggiungere perfomance ambientali sempre migliori”. “L’obiettivo del logo Carrello verde è appunto accrescere l’informazione e la sensibilizzazione su temi dirimenti quali le scelte costruttive e impiantistiche degli esercizi commerciali, la chiusura di banchi frigo con sportelli isolanti, l’utilizzo di materiale biodegradabile, l’abbandono progressivo della plastica e la riduzione degli imballaggi. Tutti elementi propri del punto vendita di Castenaso e condivisi, in misura totale o parziale, dagli altri che compongono la rete regionale: vogliamo estenderla sempre più perché ne va della sostenibilità della nostra terra”.

 

Il Sistema di qualificazione ambientale

Il sistema di attribuzione del logo “Carrello verde”, regolamentato da uno specifico disciplinare, è uno strumento volontario a cui i punti vendita possono chiedere di aderire dichiarando il possesso dei requisiti previsti.

Gli esercizi commerciali che aderiscono sono riconoscibili dal “carrello verde” che deve essere esposto nel punto vendita e può essere utilizzato nei diversi materiali informativi.

Il sistema è articolato su tre livelli di efficienza: oro, argento e bronzo, ma in via sperimentale quest’anno sarà rilasciato in un'unica versione. Periodicamente la Regione controllerà e certificherà che ii requisiti siano rispettati, in un’ottica di miglioramento continuo: dopo aver avviato il processo, si prevede di mantenerlo ed accrescere in modo progressivo i risultati dei vari negozi.

L'elenco completo dei punti vendita è disponibile online sul portale regionale Ambiente.

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/06/2018 — ultima modifica 15/06/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it