Parchi, foreste e Natura 2000

Ciclovia del Trebbia

Parco Regionale fluviale del Trebbia

Foto: panorama dal Ponte di Tuna (autore Monica Palazzini)

La ciclovia del Trebbia è caratterizzata da una notevole diversità di ambienti.
Si parte da quello urbano del centro storico di Piacenza: lasciata la stazione ferroviaria si pedala per strade in pavè, in buona parte pedonali, fra chiese romaniche e animate piazze.
Si esce in direzione sud, attraversando la periferia su ciclabile protetta. Giunti a Gossolengo, dopo un km lasceremo la provinciale al primo bivio a destra per La Rossia (area naturalistica del Parco con aula didattica) dove inizia lo sterrato adatto alle mtb.
Si prosegue, tra tratti ombreggiati, fino a Case Buschi dove si lascia il greto per inoltrarsi all’interno e la vista del campanile della Chiesa di S. Patrizio indica l’arrivo a Roveleto Landi, che lambiremo su ciclabile in sede propria.
Si prosegue, su sterrata impreziosita dal nuovo ponticello ciclopedonale sul Rio Cassa, fino alle porte di Pieve Dugliara dove una deviazione verso destra in discesa ci riporta verso il fiume.
Si arriva a Rivergaro su carraia e si procede sul lungo Trebbia in zona pedonalizzata con aree giochi, ristoro, fontana ed i locali della Pro Loco, che segnano la fine del percorso di andata.
Il ritorno segue lo stesso tracciato di andata fino a Case Buschi, dove si può scegliere di proseguire su asfalto in direzione Molinazzo di Sopra e attraversare il Trebbia sul Ponte di Tuna per raggiungere la parte di Ciclovia in sponda sinistra verso il Castello di Rivalta, oppure proseguire nello stesso itinerario di andata su sterrata fino a La Rossia e poi sulla SP28 fino a Piacenza.
Per chi va in sponda sinistra, al ritorno, dopo il Ponte di Tuna, suggeriamo di proseguire su SP28 fino a Gossolengo e poi Piacenza.

NB: Si segnala che attulmente il percorso è stato modificato rispetto a quello contenuto nella guida, qui è stato aggiornato il testo descrittivo, la scheda tecnica e lo schema altimetrico, manca la mappa.

LE ALTRE CICLOVIE -->

 

SCHEDA TECNICA

  • area protetta: parco regionale fluviale del trebbia
  • lunghezza: circa 50 km andata e ritorno
    dislivello: 80 m
  • tempi di percorrenza: una giornata
  • grado di difficoltà: da bassa a media. Percorso misto: asfalto, ghiaia, sterrato. E’ percorribile per la maggior parte anche con city bike, ma per percorrerla tutta è necessaria mountain bike per i tratti sterrati.
  • informazioni: Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale (Parchi del Ducato)
    Strada Giarola, 11 – Collecchio (PR)
    Tel. (+39) 0521802688
    info.trebbia@parchiemiliaoccidentale.it  www.parchidelducato.it

 

SPECCHIETTO ALTIMETRICO

specchietto altimetrico_2020_trebbia.jpg

 

CARTOGRAFIA 

 mappa-bassa

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/05/29 07:55:00 GMT+2 ultima modifica 2020-02-05T12:18:06+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina