Patrimonio forestale, adeguate le norme per la sua salvaguardia

Aggiornati criteri e direttive per l’autorizzazione alla trasformazione del bosco e per la realizzazione dei relativi interventi compensativi

Il bosco è un bene paesaggistico e ambientale da conservare, non trasformabile in altro uso e copertura del suolo salvo necessità per opere di rilevante interesse pubblico e altri casi limitati che non comportino comunque un danno ambientale, previa autorizzazione e adeguati oneri compensativi. 

La Regione ha ora rivisto in modo organico la normativa regionale, che è entrata in vigore con la pubblicazione sul BURERT n. 293 del 25 ottobre 2023 della deliberazione n.1734 del 16 ottobre 2023. Più in particolare viene armonizzato quanto già previsto dall'art. 34 della legge regionale n. 21/2011 con le limitazioni stabilite dal Testo Unico Forestale (D.lgs. n. 34/2018), in particolare sugli oneri compensativi e sui possibili casi di esonero dalla compensazione; è necessaria la trasmissione delle informazioni all’Ente forestale, alla Regione e ai Carabinieri forestali con finalità di controllo e monitoraggio.

Per maggiori informazioni è consigliabile consultare la pagina web dedicata a Trasformazioni forestali e compensazioni.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-10-26T13:15:18+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina