Valutazioni ambientali e promozione sviluppo sostenibile

Ambito di applicazione

La VAS viene effettuata per i Piani e Programmi di competenza della Regione, della Città metropolitana di Bologna, dei soggetti d'area vasta (ovvero delle Province di cui all'articolo 42, comma 2 della LR 24/2017 ), dei Comuni e delle loro Unioni, nonché le loro modifiche.

La VAS viene effettuata per tutti i Piani e Programmi nonché le loro modifiche:

  • elaborati per i settori agricolo, forestale, della pesca, energetico, industriale, dei trasporti, della gestione dei rifiuti e delle acque, delle telecomunicazioni, del turismo, della pianificazione del territorio o dell'uso del suolo e che definiscono il quadro di riferimento per l'autorizzazione dei progetti elencati negli allegati I e II della Direttiva 85/337/CEE (cioè progetti assoggettati a procedure di VIA o di Screening);
  • per i quali, in considerazione dei possibili effetti sui siti, si ritiene sia necessaria una valutazione ai sensi degli articoli 6 e 7 della Direttiva 92/43/CEE, cioè i piani e programmi che interessino siti SIC e ZPS.  In quest'ultimo caso è necessaria anche una valutazione d'incidenza (VINCA), ai sensi dell'articolo 5 del DPR 8 settembre 1997, n. 357, e successive modificazioni.

Per i piani-programmi che determinano l'uso di piccole aree a livello locale e per le loro modifiche minori, la valutazione ambientale è necessaria qualora l'autorità competente valuti che possano avere impatti significativi sull'ambiente, secondo le disposizioni della verifica di assoggettabilità (screening) ed i criteri riportati nella normativa. L'autorità competente valuta nella procedura di screening, se i piani e i programmi, diversi da quelli precedenti, che definiscono il quadro di riferimento per l'autorizzazione dei progetti, possono avere effetti significativi sull'ambiente. Sono comunque esclusi dal campo di applicazione della VAS i piani e i programmi elencati al comma 4, art. 6 del d.lgs. 152/2006.

Sono esempi di Piani e Programmi il Piano di Tutela delle Acque (PTA), il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP), il Piano Aria Integrato Regionale (PAIR) ecc..

La VAS è un procedimento che ne accompagna l’elaborazione, divenendo quindi parte integrante e complementare del P/P, al fine di:

  1. contribuire al perseguimento di obiettivi di sostenibilità ambientale,
  2. individuare, descrivere e valutare gli impatti significativi che le azioni previste nei Piani/Programmi potrebbero avere sull’ambiente, sulla salute umana, sul patrimonio culturale e paesaggistico,
  3. considerare e valutare le ragionevoli alternative che possono adottarsi in virtù degli obiettivi di sostenibilità ambientale, dell’ambito territoriale del Piano/Programma e dei possibili impatti,
  4. assicurare il monitoraggio del perseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale e il controllo degli impatti.

Avendo come “quadro di riferimento” le strategie di sviluppo sostenibile, le valutazioni ambientali di Piano/Programma contribuiscono, in modo coerente alle diverse scale territoriali, alla sostenibilità complessiva delle scelte pianificatorie e programmatiche che compongono il processo decisionale pubblico.

 La VAS viene effettuata ai vari livelli istituzionali tenendo conto dell'esigenza di razionalizzare i procedimenti ed evitare duplicazioni nelle valutazioni.

La VAS costituisce parte integrante del procedimento di adozione ed approvazione dei Piani/Programmi. I provvedimenti amministrativi di approvazione adottati senza la previa valutazione ambientale strategica, ove prescritta, sono annullabili per violazione di legge.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/11 12:42:00 GMT+1 ultima modifica 2018-12-14T15:07:55+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina