Mettiamo radici per il futuro

Il nuovo spot di #mettiamoradiciperilfuturo con Tessa Gelisio

Parte la nuova campagna di comunicazione per il grande progetto "Un albero per ogni cittadino dell'Emilia-romagna" che ha già visto la distribuzione di oltre 630.000 piante nella sua prima fase
Mentre è già ripartita la distribuzione delle piante per il progetto “Mettiamo radici per il futuro",ora ripende vigore anche la campagna di comunicazione per promuore il grande piano green della Regione per fare dell’Emilia-Romagna il “corridoio verde” d’Italia con la piantumazione entro il 2024 di 4 milioni e mezzo di alberi in più, uno per ogni residente.

Il divertente spot, che vede protagoinista Tessa Gelisio e che sarà trasmetto sia in televisione che sui vari canali del web, è il primo passo di una serie di interventi e iniziative che coivolgeranno i cittadini, i Comuni, le Associazioni e le imprese nei prossimi mesi.

Tessa Gelisio, volto noto della televisione, inizia l’attività di ecologista da giovanissima, militando in diverse associazioni ambientaliste (WWF, Amici della Terra, Lagambiente) e centri per la tutela di specie selvatiche. Nel 2004 fonda e assume la presidenza dell’associazione di conservazione ambientale forPlanet Onlus. Come esperta di problematiche ambientali e sostenibilità, nel 2019 ha vinto il premio di “Top Italian green influencer” nella categoria Lifestyle.

Intanto sono saliti a 22 in tutta la regione, da Piacenza a Rimini, i vivai accreditati (pdf247.51 KB), dove  enti locali, scuole, associazioni e singoli cittadini possono ritirare gratuitamente le piante.

Molto ampio è il ventaglio di alberi tra cui è possibile scegliere: per la maggior parte si tratta di specie autoctone, cioè adatte alle caratteristiche ecologiche del sito dove saranno piantumati, a seconda che sia in pianura, collina o montagna. Non mancano comunque esemplari ed arbusti alloctoni, cioè originari di altri ambienti. 

Per quantitativi richiesti superiori alle 100 unità sarà necessario fornire i dati catastali dei terreni interessati alla messa a dimora; in caso contrario saranno richiesti solo i dati anagrafici del beneficiario.  

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/08 08:54:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-08T09:17:50+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina