Bando amianto 2011 - Incentivi per la rimozione dell'amianto

Nove milioni di euro per favorire la rimozione dell’amianto, la coibentazione e l’installazione di impianti fotovoltaici sugli edifici, più un milione per la sola sostituzione dei tetti di amianto. Sono questi gli obiettivi del bando, finanziato con risorse provenienti dal POR FESR e regionali, per la concessione di contributi alle piccole e medie imprese emiliano-romagnole. Il provvedimento è stato proposto congiuntamente dall’assessore alle Attività produttive e Piano energetico, Gian Carlo Muzzarelli, e dall’assessore all’Ambiente Sabrina Freda.
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Grandi imprese
  • PMI
  • Micro imprese
Data di pubblicazione 01/12/2011
Scadenza termini partecipazione 16/06/2011 16:00
Chiusura procedimento 31/12/2011
Consulta gli approfondimenti

Le domande di contributo dovranno essere compilate esclusivamente tramite una specifica applicazione web, le cui modalità di accesso e di utilizzo sono qui di seguito riportate.

Attualmente sono disponibili:

  • il sistema web necessario alla compilazione delle domande di contributo;
  • le linee guida per la compilazione e la trasmissione delle domande e dei relativi allegati.

 

A tale riguardo si comunica, che la trasmissione alla Regione Emilia-Romagna delle domande, una volta compilate e validate e una volta predisposti tutti gli allegati, dovrà avvenire:

dal 16 maggio fino alle ore 16.00 del 16 giugno 2011; saranno considerate non ricevibili le domande che perverranno dopo le ore 16.00 del 16 giugno 2011;

con le seguenti modalità: trasmissione dei files (in formato pdf) della domanda e dei relativi allegati – tutti sottoscritti con firma digitale del rappresentante legale dell’impresa richiedente - tramite la posta certificata indicata nella domanda, all’indirizzo di posta elettronica certificata: industriapmi@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Nel campo oggetto della mail certificata dovrà essere inserita la seguente frase: “BANDO AMIANTO/FOTOVOLTAICO: RICHIESTA DI CONTRIBUTO”.

Le domande potranno essere trasmesse attraverso le caselle di posta elettronica certificata dell’impresa richiedente il contributo oppure anche attraverso la casella di posta elettronica certificata del soggetto delegato dall’impresa (ad es. consulente, associazione di categoria). Tali caselle di posta dovranno essere indicate nella domanda a pena di irricevibilità della stessa. - che, ai fini della verifica del rispetto del termine di presentazione della domanda, farà fede la data della ricevuta di accettazione che il  gestore della PEC del mittente invia a quest’ultimo e nella quale sono contenuti i dati di certificazione che attestano l’invio del messaggio.

AVVERTENZA: per evitare che le imprese trasmettano le domande prima del termine del 16 maggio 2011, si comunica che fino alle ore 24.00 del 15 maggio 2011, si potrà procedere solo alla registrazione e alla compilazione delle sezioni delle domande e degli allegati contenuti nel sistema, ma non alla validazione delle stesse, che sarà possibile effettuare solo a partire dal 16 maggio 2011.

Il nuovo bando segue idealmente quello precedente per la rimozione e lo smaltimento di manufatti contenenti cemento-amianto. Con Deliberazione della Giunta Regionale n.707 del 31 maggio 2010 è stata approvata, in base all’esito dell’istruttoria, la graduatoria definitiva dei progetti ammessi a finanziamento.

Ulteriori indirizzi web su cui reperire le informazioni:
http://emiliaromagna.si-impresa.it
http://fesr.regione.emilia-romagna.it

 


Mario Bergamini
Servizio Affari Generali,Giuridici e Programmazione Finanziaria della Direzione Generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa
Tel 051-527 6859/6082
fax 051-5276056

Link Utili

Documenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2011/12/01 12:20:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-23T08:42:42+01:00 scaduto

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina