Difesa del suolo, costa e bonifica

Iter della pianificazione PSAI

AdB Reno - PSAI - Iter amministrativo, procedure di VA VAS e modifiche

PSAI

 

Iter di approvazione

Procedure di VA VAS

Modifiche

Variante di coordinamento PAI – PGRA

 

Il presente Piano è il risultato delle modificazioni apportate al Progetto di piano a seguito dell'esame delle osservazioni e dei pareri su di esse e sul Progetto stesso, espressi dalle regioni Emilia-Romagna e Toscana, approvato per i rispettivi territori di competenza. Propone per l’intero territorio d’interesse le attività svolte e i risultati per quanto riguarda il rischio da frana e l’assetto dei versanti e distintamente, in riferimento ai bacini dei corsi d’acqua principali Reno, Idice, Sillaro, Santerno per il rischio idraulico e l’assetto della rete idrografica.

La normativa è unica per ciascuno dei due settori e la Relazione Generale fornisce un quadro informativo relativamente a riferimenti legislativi, territorio oggetto del piano, contenuti dello stesso e procedimenti di approvazione.

 

Iter di approvazione

Il Progetto di Piano è stato adottato dal Comitato Istituzionale dell’Autorità di Bacino del Reno con Delibera n. 2/1 del 08.06.2001; pubblicato avviso il 27.06.2001 sia nella Gazzetta Ufficiale che nei bollettini Ufficiali della Regione Emilia-Romagna (n.86 (PII) )e Toscana (n.26);
parere espresso dalla Giunta della Regionale Emilia-Romagna con deliberazione n. 1247 del 15.07.2002 ; parere espresso dalla Giunta della Regionale Toscana con deliberazione n. 1212 del 04.11.2002.

Definitiva adozione e approvazione

Il Piano Stralcio Assetto Idrogeologico ha completato l'iter amministrativo con la definitiva adozione dal Comitato Istituzionale dell’Autorità di Bacino del Reno con delibera C.I. AdB Reno n 1/1 del 06.12.2002 (pdf, 62.7 KB).

Iter per il territorio della Regione Emilia-Romagna
Con deliberazione della Giunta Regionale n. 567 del 07.04.2003, la Regione Emilia-Romagna ha approvato per il territorio di competenza, (così come previsto dal comma 2 dell'art. 19 della L. 18 maggio 1989 n. 183 e s.m.i.). Il piano è entrato in vigore con la pubblicazione sul B.U. Regione Emilia-Romagna il 14.05.2003.

Iter per il territorio della Regione Toscana
Con deliberazione del Consiglio Regionale n. 114 del 21.09.2004 la Regione Toscana ha approvato per il territorio di competenza, (così come previsto dal comma 2 dell'art. 19 della L. 18 maggio 1989 n. 183 e s.m.i.). Il piano è entrato in vigore con la pubblicazione sul B.U. Regione Toscana il 27.10.2004.

 

Procedure di VA VAS

 

La documentazione tecnica è consultabile ai fini della Verifica di Assoggettabilità alla procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi dell’art.12 del DLgs 4/2008.
In base a quanto disposto dal DLgs 4/2008 art. 6 commi 3 e 3 bis, la VAS si renderà necessaria qualora l'Autorità Competente (Regione Emilia Romagna, Regione Toscana o entrambe d'intesa) valuti che le modifiche ai piani/programmi proposte dall'Autorità di Bacino possano avere impatti significativi sull'ambiente.
La procedura di VAS è effettuata durante il processo di formazione del piano/programma e prima della sua approvazione definitiva.
Con la pubblicazione della determina/delibera del provvedimento di esclusione dalla VAS si conclude l'iter del procedimento di Verifica di Assoggettabilità alla VAS della Variante in esame.

 

Procedure in corso

Attualmente non ci sono procedure in corso

 

Procedure concluse

Con la pubblicazione della determina/delibera del provvedimento di esclusione dalla VAS si conclude l'iter del procedimento di Verifica di Assoggettabilità alla VAS della Variante in esame, il processo di formazione del piano/programma prosegue con la approvazione definitiva. La documentazione tecnica dei procedimenti di Verifica di Assoggettabilità alla VAS concluse con definitiva adozione del Comitato Istituzionale dell'Autorità di bacino del Reno sono consultabili quali modifiche al piano all'interno degli elaborati di ogni settore.

 

- Variante al Piano Stralcio Assetto Idrogeologico PSAI Titolo I – Rischio da Frana e Assetto dei Versanti - Zonizzazione Aree a Rischio Perimetrate

Revisione della Scheda n. 176 Vado-La Barca in Comune di Monzuno parte integrante della zonizzazione aree a rischio ex art. 5 comma 6, sulla base della verifica del rischio residuo;

 

Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera n. 2/6 del 03.06.2014

 

Relazione modifica

Scheda 176/m1 Vado-La Barca

Cartografia scheda 176 Vado-La Barca (pdf, 1.5 MB)

Rapporto Preliminare

Provvedimento di esclusione dalla VAS - determina del dirigente del servizio VIPSA-RER n. 15206/14 (pdf, 183.7 KB)

 

 

 

- Variante al Piano Stralcio Assetto Idrogeologico PSAI - Titolo II –Rischio Idraulico e Assetto della Rete Idrografica – fiume Reno

Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera n. 1/5 del 25.09.2012 (pdf, 24.8 KB)

Comune di Sant’Agostino

modifica ex art. 18 c. 14 alla perimetrazione delle fasce di pertinenza fluviale del f. Reno nel capoluogo del Comune di Sant'Agostino.


Provvedimento di esclusione dalla VAS - determina del dirigente del servizio VIPSA-RER n. 5615/13 (pdf, 184.8 KB)

 

- Variante al Piano Stralcio Assetto Idrogeologico PSAI Titolo I – Rischio da Frana e Assetto dei Versanti – Nuova Zonizzazione Aree a Rischio Perimetrate.

Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera n. 1/5 del 25.09.2012 (pdf, 26.9 KB)

Comune di San Lazzaro di Savena

modifica ex art. 5 c.6 NUOVA scheda n. 178 ex cava di gesso “Prete-Santo” in località Ponticella Comune di San Lazzaro di Savena e relative misure di salvaguardia.


Provvedimento di esclusione dalla VAS - determina del dirigente del servizio VIPSA-RER n. 5616/13 (pdf, 188.0 KB)

 

- Variante al Piano Stralcio Assetto Idrogeologico PSAI Titolo I – Rischio da Frana e Assetto dei Versanti
Nuova Zonizzazione Aree a Rischio Perimetrate Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera n. 1/3 del 14.07.2011 (pdf, 24.4 KB)

Comune di Monzuno
modifica ex art. 5 c.6 NUOVA scheda n. 176 Vado - La Barca Comune di Monzuno e relative misure di salvaguardia.

Provvedimento di esclusione dalla VAS - determina del dirigente del servizio VIPSA-RER n. 711/12 (pdf, 155.6 KB)

 

- Variante al Piano Stralcio Assetto Idrogeologico PSAI Titolo I – Rischio da Frana e Assetto dei Versanti
Nuova Zonizzazione Aree a Rischio Perimetrate Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera n. 1/2 del 14.07.2011 (pdf, 24.4 KB)

Comune di Vergato
modifica ex art. 5 c.6 NUOVA  scheda n. 177 Pioppe di Salvaro - Tirafango Comune di Vergato e relative misure di salvaguardia.

Provvedimento di esclusione dalla VAS - determina del dirigente del servizio VIPSA-RER n. 712/12 (pdf, 154.7 KB)

 

- Variante al Piano Stralcio Assetto Idrogeologico PSAI - Titolo II –Rischio Idraulico e Assetto della Rete Idrografica - torrente Sillaro
Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera n.1/4 del 14.07.2011 (pdf, 22.5 KB)

Comune di Dozza
modifica ex art. 18 c. 14 alla perimetrazione delle fasce di pertinenza fluviale del t. Sillaro in loc. Monticino Comune di Dozza.

Provvedimento di esclusione dalla VAS - determina del dirigente del servizio VIPSA-RER n. 710/12 (pdf, 153.0 KB)

 

- Variante al Piano Stralcio Assetto Idrogeologico PSAI - Titolo II –Rischio Idraulico e Assetto della Rete Idrografica - torrente Santerno
Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera n.1/6 del 14.07.2011 (pdf, 23.6 KB)

Comune di Casalfiumanese
modifica ex art. 16 c. 9 alla perimetrazione delle aree ad alta probabilità di inondazione del t. Santerno in Comune di Casalfiumanese.

Provvedimento di esclusione dalla VAS - determina del dirigente del servizio VIPSA-RER n. 709/12 (pdf, 154.6 KB)

 

 

Modifiche al piano

La documentazione tecnica dei procedimenti di Verifica di Assoggettabilità alla VAS conclusi con definitiva adozione del Comitato Istituzionale dell'Autorità di bacino del Reno sono consultabili quali modifiche al piano all'interno degli elaborati di ogni settore.

 

art.20 - modifiche e integrazioni delle norme relative al controllo degli apporti d’acqua

Modifiche e integrazioni al Piano Stralcio Bacino del torrente Samoggia Aggiornamento 2007 ex art. 24 comma 6 delle norme relative al controllo degli apporti d’acqua (art.20)
Adottata dal Comitato Istituzionale con Delibera CI 1/3 del 05.03.2014;
approvato dalla Giunta Regionale Emilia-Romagna con deliberazione n. 857 del 17.06.2014.
pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna n.192 (PII) del 2.07.2014.

Testo delle modifiche e integrazioni dell' art.20 (pdf, 77.3 KB)

Testo coordinato delle norme di piano (pdf, 493.7 KB)

 

Variante ai Piani Stralcio del bacino idrografico del Fiume Reno finalizzata al coordinamento tra tali Piani e il Piano Gestione Rischio Alluvioni (PGRA)

adottata con delibera C.I. n. 3/1 del 07.11.2016
approvato, per il territorio di competenza, dalla Giunta Regionale Emilia-Romagna con deliberazione n. 2111 del 05.12.2016.
pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna n. 375 del 15.12.2016

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina