sabato 22.09.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Area di riequilibrio ecologico Oasi naturalistica di Marmirolo

Istituita nel 2011
Superficie: 11 ettari
Provincia di Reggio nell'Emilia . Comune di Reggio dell'Emilia

foto:veduta dell' oasi di MarmiroloL’area si trova a sud della via Emilia, in località Masone, ed è raggiungibile da via Della Pace.
L’Oasi di Marmirolo, situata in un’area di una ex fornace di argilla, è attualmente l’unica area di proprietà pubblica già oggetto di interventi specifici di sistemazione naturalistica volti alla ricostruzione di un habitat naturale “umido” nella pianura.
Il sito presenta due tipologie ambientali: un ambiente acquatico e un’ampia fascia boscata.
L'invaso si è riempito naturalmente di acqua piovana, trasformando il luogo in uno specchio d'acqua palustre ottimale per la spontanea colonizzazione di varie specie animali e vegetali tipiche delle zone umide di pianura. Gli uccelli rappresentano l'elemento zoologico più vistoso e vario della cava allagata; è emersa la presenza di numerose specie che utilizzano l'Oasi come luogo di sosta, riposo, nidificazione.  L'airone cinerino è presente tutto l'anno, mentre in primavera ed estate si possono notare anche nitticottere e tarabusini. Tra le specie di anatidi che frequentano lo specchio d'acqua i più regolari sono: il germano reale, l'alzavola e la marzaiola. Il tuffetto sosta talvolta durante le migrazioni, la gallinella d'acqua dolce è presente tutto l'anno, la folaga è frequente in autunno inverno. I rapaci più frequenti sono lo sparviero e la poiana, ospite nel periodo delle migrazioni il falco pescatore. Martin pescatore e ballerina bianca sono stanziali. L'ambiente circostante, fatto di gruppi di alberi e arbusti, ospita regolarmente rondini, cinciallegre, cutrettole, codibugnoli, fringuelli, verdoni, verzellini, cardellini, ghiandaie, gazze, cornacchie, allocchi, civette tortore dal collare, picchi verdi, picchi rossi.
Per quanto concerne gli uccelli acquatici è presente il piro-piro boschereccio (Tringa glareola), mentre nel bosco si riscontrano numerose specie di ecotono, tra cui il pettirosso (Erithacus rubecula), specie piuttosto rara per la pianura.

Ente di gestione

Comune di Reggio dell'Emilia

Atto istitutivo

Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 111 del 23/06/2011 - elaborato 10, allegati A e B

Sito di Rete Natura 2000

 IT4030021 - Rio Rodano e Fontanili di Fogliano e Ariolo

Cartografia

Carta di dettaglio

Inquadramento territoriale

Azioni sul documento
Pubblicato il 02/12/2011 — ultima modifica 29/06/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it