Parchi, foreste e Natura 2000

Ophrys fuciflora

Ophrys fucifloraFamiglia: Orchidaceae

Ophrys fuciflora (f.W. Schmidt) Moench
Ofride dei Fuchi

Sinonimi: Ophrys arachnites (Scop.) Lam.; O. holoserica (N.L.Burm.) W. Greuter; Orchis holoserica N.L. Burm.; Arachnites fuciflora F.W. Schmidt

Tipo corologico: Eurimediterraneo
Altitudine in Emilia-Romagna: 0-1000 m
Fasce altitudinali: litoranea, collinare (montana)
Habitat: prati aridi, garighe, radure di querceti su suoli basici e su "argille scagliose"

Forma biologica: Geofita bulbosa
Fioritura: maggio-giugno
Dimensioni: 15-40 cm

Note: Specie abbastanza vistosa, diffusa negli ambienti di crescita a Sud della via Emilia; rarissima sulla costa; assente attualmente in pianura dove era anticamente segnalata presso la via Emilia perlomeno nel modenese e nel reggiano. Molto variabile, al suo interno sono state descritte numerose entità di dubbio valore ed incerta riconoscibilità.

Fattori di minaccia: Impianti silvicolturali nelle stazioni di crescita (per alcuni siti di crescita).

Indice di rarità:
73,8.
E' stato calcolato secondo la formula: 1 - (n/N) x 100 in cui "n" è il numero delle unità geografiche di rilevamento in cui la specie è stata rinvenuta e "N" il numero totale delle unità geografiche per il territorio investigato. Per l'indagine condotta sul territorio regionale (complessivamente 285 unità geografiche di rilevamento, "quadranti") vengono considerate rare le specie con indice di rarità superiore a 78.08 (corrispondente a 148 presenze, la metà dei quadranti), molto rare quelle con indice compreso tra 95 e 97 (presenti in un numero di quadranti compreso tra 20 e 34), estremamente rare le specie con indice superiore a 97 (presenti in meno di 20 quadranti).

Tratto da "Atlante della Flora protetta della Regione Emilia-Romagna" di A. Alessandrini, F. Bonafede, Regione Emilia-Romagna, 1996

Azioni sul documento

pubblicato il 2011/12/12 15:35:00 GMT+1 ultima modifica 2013-01-02T15:34:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina