giovedì 15.11.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Habitat e specie di interesse europeo

Ambienti, flora e fauna nei siti della rete Natura 2000

Cosa fa la Regione

Foreste Casentinesi. Foto Guglielmo Stagni, Mostra e Catalogo Biodiversità in Emilia-Romagna 2003

La Regione ha riconosciuto nel proprio territorio, di interesse conservazionistico comunitario, settantatre habitat diversi, una trentina di specie vegetali e almeno duecento specie animali tra invertebrati, anfibi, rettili e specie omeoterme - mammiferi e uccelli, questi ultimi rappresentati da circa ottanta specie - e ha designato 158 aree (SIC e ZPS) entro le quali tutelarli.

Per habitat si intende l'insieme delle condizioni ambientali in cui vivono specie animali o vegetali.

La comunità scientifica europea ha prodotto dettagliati elenchi di tipi di habitat e di specie animali e vegetali la cui conservazione richiede specifici provvedimenti, tra cui la designazione di zone speciali di tutela.

L’Italia è il paese europeo con il più alto grado di biodiversità e l’Emilia-Romagna è tra le regioni più ricche di specie animali e vegetali, nonché di ambienti che li ospitano; siamo quindi responsabili di un patrimonio naturale di valore europeo e mondiale, da conservare e gestire con il contributo di tutti.

Con le Misure Generali di Conservazione (DGR n. 1147 del 16 luglio 2018), vengono riepilogate Flora e Fauna protette nel territorio dell’Emilia-Romagna. L'elenco delle specie d’interesse comunitario viene infatti integrato con quelle già oggetto di protezione in base alla normativa nazionale e regionale.

Per quanto riguarda la flora protetta regionale, considerando anche la L.R. n.2/77 sulla flora spontanea e la Lista Rossa nazionale con le categorie IUCN vulnerabili, sono elencate 246 specie: 228 piante vascolari (tra licopodi, felci, conifere e angiosperme), oltre a 18 tra muschi, funghi e licheni.

La fauna protetta in Emilia-Romagna invece, considerando anche la L.R. n.15/06 sulla Fauna Minore e la L.R. n.11/12 sulle Limitazioni alla Pesca, oltre alla L.157/92 Testo Unico sulla Caccia, assomma 293 specie da tutelare: accanto a 56 mammiferi, 103 uccelli e a tutti gli anfibi e i rettili (33), l’elenco annovera 68 invertebrati (coleotteri, farfalle, libellule, cavallette, decapodi e molluschi).

A chi rivolgersi

Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna
Regione Emilia-Romagna
Viale della Fiera 8, 40127 Bologna
tel. 051.527.6080/6094 fax 051.527.6957
(indicazioni stradali su Google maps)
e-mail: segrprn@regione.emilia-romagna.it
e-mail certificata: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Francesco Besio: tel. 051.527.6074
e-mail: francesco.besio@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/02/2015 — ultima modifica 09/10/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it