Parchi, foreste e Natura 2000

I corsi formativi per l’iscrizione all’Albo regionale delle Imprese forestali

Gli obblighi di formazione professionale per le Imprese interessate

Foto: intervento di taglio di un albero in bosco (Gabriele Locatelli).La normativa che regola l’iscrizione all’Albo delle Imprese forestali prevede obblighi di formazione per le Imprese interessate e stabilisce un graduale iter di adeguamento delle competenze di chi lavora in bosco.

I percorsi formativi, riconosciuti dalla Regione e organizzati da soggetti accreditati (pdf, 313.5 KB) presso l'Ente, contengono insegnamenti teorici ed esercitazioni pratiche. Sono tenute verifiche di apprendimento intermedie e finali per valutare la conoscenza delle giuste procedure operative (utilizzo delle attrezzature e dei dispositivi di protezione individuale, preparazione delle aree di lavoro, abbattimento, allestimento consistente in sramatura, depezzatura ed esbosco) nonché dei principali aspetti normativi necessari all'ottenimento del “Certificato di competenza”, rilasciato dopo il superamento delle verifiche conclusive.

L'ottenimento della qualifica professionale e/o delle competenze deve essere comunicato all'ufficio regionale competente, preferibilmente tramite posta elettronica certificata (vedi riferimenti a fondo pagina), utilizzando le apposite  autocertificazioni (zip, 22.8 KB)

Per le Imprese iscritte nella Categoria B:

A partire dal 01/07/2018, sia per il mantenimento che per le nuove iscrizioni, la capacità tecnica-professionale deve essere dimostrata da:

  • idonea documentazione attestante la presenza nel proprio organico di almeno un addetto in possesso di qualifica di Operatore forestale (durata complessiva n. 240 ore), suddiviso nelle seguenti “Unità di competenza”:
  1. configurazione del cantiere forestale;
  2. strutturazione del cantiere forestale;
  3. taglio, allestimento del legname;
  4. concentramento e movimentazione all’imposto.
  • Idonea documentazione attestante la presenza nel proprio organico di almeno due addetti in possesso della certificazione dell’Unità di Competenza “Taglio, allestimento del legname”, facente parte del percorso formativo riconosciuto dalla Regione per l’ottenimento della Qualifica di Operatore forestale.

Per la categoria B non sono quindi accettate domande di iscrizione attraverso il riconoscimento dell’esperienza lavorativa. Le Imprese già iscritte che non possiedono i requisiti di formazione professionale richiesti sono sospese dall’Albo fino alla presentazione dei documenti che ne dimostrano l’ottenimento.

Per le Imprese iscritte nelle Categorie A e C:

A partire dal 01/01/2021, la capacità tecnica-professionale dovrà essere dimostrata da idonea documentazione attestante la presenza nel proprio organico di almeno un addetto in possesso della certificazione dell’Unità di Competenza “Taglio, allestimento del legname”, riconosciuto dalla Regione all’interno del percorso formativo per l’ottenimento della qualifica di Operatore forestale, anche in questo caso sia per il mantenimento che per le nuove iscrizioni.

Per ottenere le certificazioni relative alle singole "Unità di Competenza" potrebbe essere necessario dover frequentare più di un corso di formazione, a seconda della durata e dei contenuti dei singoli pacchetti formativi.

Collegamenti utili:

Per informazioni rivolgersi a:

Regione Emilia-Romagna - Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna
Viale della Fiera 8, 40127 Bologna
tel. 051.527.6080/6094 fax 051.527.6957
(indicazioni stradali su Google maps)
e-mail: segrprn@regione.emilia-romagna.it
e-mail certificata: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/03/09 14:30:00 GMT+1 ultima modifica 2019-04-08T14:35:51+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina