Geologia, sismica e suoli

Grande partecipazione per l’evento live LIQUEFACT

ampia partecipazione all'evento on line del 17 febbraio 2021, in mattinata 350 spettatori collegati

Grande partecipazione per l’evento live LIQUEFACT del 17 febbraio 2021, al quale in mattinata si sono collegati più di 350 spettatori, dei quali 189 hanno seguito le presentazioni fino alla fine nonostante l’evento si sia prolungato anche nel primo pomeriggio.

Nei saluti iniziali sono interventi il Direttore generale Paolo Ferrecchi, Responsabile della Direzione generale Cura del territorio e dell’ambiente, e il Responsabile Sergio Monti, dirigente del Servizio Geologico sismico e dei suoli ed alcuni rappresentanti di Ordini professionali.

Prima di iniziare la parte dedicata alle presentazioni in programma, Sonja Zlatović dell’Università di scienze applicate di Zagabria ha mostrato alcuni fenomeni di liquefazione comparsi in seguito al terremoto M6.4 di Petrinja del 29 dicembre 2020.

In seguito il programma si è svolto come stabilito; le interessantissime presentazioni, che hanno tenuto il pubblico collegato tutta la mattina, sono state registrate e sono attualmente disponibili per la visione in YouTube.

Sempre in occasione dell’evento è stato pubblicato un volume che raccoglie i articoli dettagliati relativi agli studi presentati, per scaricare la versione in pdf occorre visitare la scheda della pubblicazione Gli atti del convegno "Il progetto LIQUEFACT in Emilia-Romagna".

Nella sezione dedicata ai convegni e seminari potere trovare disponibili in download le presentazioni dei relatori che hanno contribuito all'evento.

Il progetto LIQUEFACT per la Regione Emilia-Romagna

In seguito al terremoto del maggio 2012 per la prima volta nela Pianura Padana è stato possibile osservare, in maniera estesa, il fenomeno di liquefazione delle sabbie. Per questo sono stati promossi numerosi studi, finalizzati alla caratterizzazione e comprensione di quanto successo e osservato nei territori colpiti.

“ [...] la Regione si è subito dichiarata interessata agli esiti del progetto LIQUEFACT aderendo in qualità di stakeholder/end-user.” - dichiara il Direttore Paolo Ferrecchi nella premessa del volume degli atti - “Per favorire le varie attività del progetto, la Regione ha reso disponibili ai vari Partners le proprie conoscenze (banche dati e cartografie geotematiche, tra cui la microzonazione sismica) e le competenze delle proprie strutture. Inoltre, ha coinvolto le Amministrazioni Locali dei territori più colpiti dalla liquefazione e ha favorito incontri e confronti con le varie Società di gestione delle reti di servizi sul territorio.
Fu poi con vero piacere che il 3 ottobre 2016 la Regione ospitò il primo workshop del progetto LIQUEFACT e in quella sede si impegnò a favorire la divulgazione dei risultati.
E quindi con altrettanto piacere e grande soddisfazione che, dopo 3 anni e mezzo di intenso lavoro, ospitiamo la presentazione dei risultati e, in particolare, delle esperienze svolte nel territorio regionale.
Vista la rilevanza di tali esperienze e dei risultati ottenuti, abbiamo inoltre pensato che fosse importante e utile raccogliere gli atti di questo convegno in un volume, rivolto in particolare ai tecnici e agli amministratori che svolgono attività di pianificazione urbanistica e progettazione di opere.”

Lo scopo del progetto raccontato dal Prof Carlo Lai, moderatore dell’evento

"Lo scopo dell’evento era informare i professionisti, gli amministratori pubblici e gli addetti del settore edilizio e infrastrutturale sui risultati più importanti del progetto di ricerca LIQUEFACT (“Assessment and mitigation of liquefaction potential across Europe: a holistic approach to protect structures and infrastructures for improved resilience to earthquake-induced liquefaction disasters” – Valutazione e mitigazione del potenziale di liquefazione in Europa: un approccio olistico per la protezione di strutture e infrastrutture per una migliore resilienza ai disastri causati dalla liquefazione sismo-indotta).

Il progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Horizon 2020 Research and Innovation (Call H2020-DRS-2015, Grant Agreement n. 700748). Con un budget complessivo di circa 5 milioni di Euro, LIQUEFACT è il più grande progetto di ricerca mai finanziato dalla Commissione Europea sulla valutazione e mitigazione dei rischi associati alla liquefazione sismo-indotta dei terreni.

Il progetto LIQUEFACT e iniziato a maggio 2016 e si è concluso a ottobre 2019 per una durata di tre anni e mezzo.

Hanno preso parte 11 Partners tra cui  inclusi 7 atenei (Anglia Ruskin University, Università di Pavia con Eucentre, Università di Napoli Federico II, Universita di Cassino, Università di Porto, Università di Lubiana, Università di Istanbul) e 4 società industriali (le italiane Trevi e IsmGeo, la norvegese Norsar e la slovena SLP). L’Università di Anglia-Ruskin ha svolto il ruolo di coordinatore generale del progetto mentre l’Università di Pavia quello di coordinatore scientifico."

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina