Geologia, sismica e suoli

Una panchina rossa nel giardino geologico

A memoria delle donne vittime di femminicidio e a sostegno di tutte le azioni di contrasto a ogni forma di violenza sulle donne

Il 25 novembre, nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il giardino geologico sarà teatro dell’iniziativa “Una panchina rossa per l’Emilia-Romagna” con la quale la Regione Emilia-Romagna intende testimoniare il suo impegno contro ogni forma di violenza sulle donne e per la costruzione di una cultura del rispetto libera dagli stereotipi di genere.

L’iniziativa, fortemente voluta dall’Assemblea legislativa e dall’Assessorato Pari Opportunità della Regione Emilia-Romagna, è stata resa possibile grazie alla collaborazione con il Comune di Bologna, Quartiere San Donato – San Vitale e alla disponibilità dell’artista Angelo Casieri che è intervenuto a titolo gratuito.

 

Una panchina rossa per l’Emilia-Romagna

Il 25 novembre alle ore 13:00, verrà svelata al pubblico l’azione artistica realizzata da Casieri su una delle panchine del giardino trasformata così nel simbolo, universalmente riconosciuto, della lotta contro ogni forma di violenza sulle donne. Una lotta che la Regione Emilia-Romagna sostiene attraverso molte iniziative concrete e che la panchina rossa simboleggerà in modo permanente nel giardino geologico, uno spazio pubblico, accessibile a tutt* e vocato a fare cultura.

Intervengono alla cerimonia:

  •  Emma Petitti Presidente dell’Assemblea legislativa
  •  Barbara Lori Assessore alle pari opportunità
  • Federico A. Amico Presidente Commissione per la parità e i diritti delle persone Assemblea legislativa
  • l’artista Angelo Casieri

 L’evento è aperto alla cittadinanza e si svolgerà in conformità alle norme anti-Covid vigenti.

A conclusione della manifestazione, al tramonto, la torre della Regione si illuminerà di rosso.

 

“Anche la cancellazione è violenza” - una mostra in Assemblea

Le iniziative organizzate dall’Assemblea legislativa e dall’Assessorato Pari Opportunità della Regione Emilia-Romagna comprendono anche l’allestimento della mostra “Anche la cancellazione è violenza”. Un progetto a cura del Collettivo femminista RiVoltaPagina di Catania che ha ricercato le storie di alcune delle moltissime donne che hanno inventato, progettato, scoperto, scritto, ma il cui contributo è stato “cancellato” dai libri di scuola.

La mostra rappresenta un’occasione per interrogarsi su quante donne sono state dimenticate dal senso comune e su quanto questa assenza implichi disvalore e costituisca il terreno su cui si innesta la violenza di genere.

Si inaugura il 23 novembre alle ore 11, in Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e resterà aperta al pubblico fino al 26 novembre (ingresso gratuito, dalle 9 alle 18, con green pass).

All’inaugurazione intervengono Emma Petitti Presidente dell’Assemblea legislativa, Barbara Lori Assessore alle Pari opportunità, Federico A. Amico Presidente Commissione per la parità e i diritti delle persone e una delegazione del Liceo scientifico Fermi di Bologna che ha contribuito ad arricchire la mostra con 3 nuovi pannelli.

La mostra è visibile anche on-line al link ANCHE LA CANCELLAZIONE E' VIOLENZA 25.novembre.2021 Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (office.com)

Per informazioni: gabinettopresidenteal@regione.emilia-romagna.it tel. 051.527 5427

 

“Una foto per riscrivere la nostra storia” - contest fotografico

Nei quattro giorni di apertura della mostra, le collaboratrici e i collaboratori regionali e i visitatori dei palazzi regionali troveranno nelle portinerie alcune delle schede biografiche esposte in Assemblea, in distribuzione gratuita. L’idea del contest fotografico “Una foto per riscrivere la nostra storia” è che la mostra possa proseguire negli uffici e nelle case di coloro che vorranno prendere una delle schede per collocarla dove desiderano. A queste persone si chiede di fotografare il proprio allestimento per partecipare a una mostra collettiva che prenderà vita sui siti web regionali.

I colleghi e le colleghe delle sedi regionali fuori Bologna possono partecipare visitando la mostra on line, scaricando e stampando la scheda che gli piace di più e fotografandola nello spazio espositivo scelto.   

Per info https://www.assemblea.emr.it/

 

Per approfondire

 

Contenuti correlati

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/22 10:53:22 GMT+1 ultima modifica 2021-11-22T10:53:22+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina