giovedì 26.04.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale

Il regolamento forestale della Regione Emilia-Romagna

Cosa fa la Regione

Copertina della pubblicazione cartacea, attualmente esaurita. Archivio Servizio Parchi e Risorse forestali RER LePrescrizioni di massima e di Polizia forestale (P.M.P.F.) sono un insieme di regole che disciplinano l’utilizzo di boschi, arbusteti, terreni saldi o coltivati, in particolare in aree vulnerabili e sottoposte a vincolo idrogeologico quali territori montani, collinari e zone dunose vicine alla costa adriatica, formulate dalla Regione allo scopo di prevenire dissesti, erosione, degrado del suolo e incendi boschivi.

Articolate in nove titoli e diciannove paragrafi, le P.M.P.F. contengono norme obbligatorie e disposizioni facoltative, riguardanti anche la viabilità forestale, che hanno funzione di indirizzo e includono definizioni ufficiali riguardanti le aree forestali e le forme d’uso e copertura silvo-pastorali.

Nel corso degli anni alcuni articoli delle P.M.P.F. sono stati modificati, soprattutto per quello che riguarda le sanzioni e la prevenzione degli incendi. In particolare il capitolo 6 del Piano regionale antincendi stabilisce quali siano i comportamenti corretti per quanto riguarda l'accensione di fuochi nei boschi o nelle loro vicinanze.

Inoltre le modifiche (D.L. 24 giugno 2014 n. 91 convertito con Legge n. 116/2014) al testo unico delle norme in materia ambientale (D.Lgs 152/2006) per l’abbruciamento dei residui agricoli e forestali danno prescrizioni più restrittive rispetto alle P.M.P.F. (ad esempio, secondo la nuova normativa nazionale, nei periodi dichiarati di “grave pericolosità” per gli incendi boschivi non è mai permesso bruciare i residui agricoli o forestali, indipendentemente dalla distanza dal bosco di tali residui). 

800 841 051 Numero Verde Regionale gestito dalla sala operativa dei Vigili del Fuoco. Questo numero è utilizzabile, oltre che per la segnalazione degli incendi, anche nei casi di comunicazione di abbruciamento del materiale di risulta dei lavori forestali e agricoli in vicinanza o all'interno delle aree forestali; in alternativa è possibile effettuare la comunicazione all’indirizzo di posta elettronica so.emiliaromagna@vigilfuoco.it indicando le proprie generalità, un numero telefonico di reperibilità, il Comune e la località in cui si effettuerà l’abbruciamento. Si precisa che l'abbruciamento deve terminare entro le quarantotto ore successive al momento in cui viene dato l'avviso.

Quello che tradizionalmente viene riconosciuto come taglio del bosco, inteso come prelievo legnoso per utilizzazione degli accrescimenti ottenuti tramite il sistema selvicolturale applicato, viene comunicato o autorizzato dall'Ente delegato nell'ambito del procedimento che, in mancanza di atti pianificatori relativi, ne riconosce la legittimità su richiesta dell'interessato. In sostituzione delle tradizionali pratiche cartacee tuttora in uso, dal 1 febbraio 2016 è in sperimentazione una procedura semplificata on line.

Clicca qui per accedere alle informazioni sulla nuova procedura informatizzata per la gestione dei procedimenti amministrativi (richieste di autorizzazione e comunicazioni di taglio) previsti dalle P.M.P.F.. 

A chi rivolgersi

Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna
Regione Emilia-Romagna

Viale della Fiera 8, 40127 Bologna
tel. 051.527.6080/6094 fax 051.527.6957
(indicazioni stradali su Google maps)
e-mail: segrprn@regione.emilia-romagna.it
e-mail certificata: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Fausto Ambrosini: tel. 051.527.6947
e-mail: fausto.ambrosini@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Norme e atti

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/02/2015 — ultima modifica 19/04/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it