Parchi, foreste e Natura 2000

Il Piano forestale regionale

Il documento di indirizzo e programmazione del settore forestale in Emilia-Romagna

Cosa fa la Regione

Il ceduo giovane presenta solitamente folti gruppi di esili polloni (qui di carpino nero) alternati a matricine (qui di cerro) regolarmente distribuite. Foto Stefano BassiIl Piano forestale regionale 2014-2020 (pdf, 2.03 MB) delinea le strategie del settore e promuove iniziative per coordinare le azioni in materia, in coerenza con la Strategia europea per le foreste del 2013 e con la vigente normativa nazionale di orientamento e modernizzazione del comparto.

Nel segno della multifunzionalità e della gestione sostenibile, il Piano sostiene il miglioramento e l'efficienza del settore forestale. La salvaguardia territoriale e ambientale affianca gli aspetti produttivi di un sistema che opera nel medio e lungo termine e che fa i conti con una domanda diversificata e mutevole di beni e servizi indispensabili alla collettività.

Biodiversità, biomasse, stoccaggio del carbonio sono solo alcuni dei parametri sui quali misurare le capacità produttive forestali, così come eco-compatibilità e certificazioni di qualità sono condizioni da cui non si può prescindere per ottimizzare l'intera filiera.

A chi rivolgersi

Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna
Regione Emilia-Romagna

Viale della Fiera 8, 40127 Bologna
tel. 051.527.6080/6094 fax 051.527.6957
(indicazioni stradali su Google maps)
e-mail: segrprn@regione.emilia-romagna.it
e-mail certificata: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Fausto Ambrosini: tel. 051/5276947
e-mail: fausto.ambrosini@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/07/12 14:35:00 GMT+2 ultima modifica 2018-05-11T13:14:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina