Geologia, suoli e sismica

Progetto CARG - La Carta Geologica d'Italia alla scala 1:50.000

La nuova stagione di cartografia geologica del territorio nazionale. Tutti gli aggiornamenti su cosa sta succedendo in Emilia-Romagna.

Dopo una pausa di circa 15 anni, il progetto di cartografia geologica d’Italia alla scala 1:50.000 CARG riparte grazie a nuovi finanziamenti statali (Legge n. 160/2019 e Legge n. 178/2020 comma 742).

Il progetto è iniziato circa 30 anni fa per dotare l’Italia, al pari degli altri paesi europei, di uno strumento di base per conoscere il territorio in superficie e nel sottosuolo.

Ma a cosa serve la conoscenza geologica? La carta geologica è alla base di qualsiasi attività di pianificazione del territorio, di protezione civile e di cura dell’ambiente. Per esempio, serve a identificare le risorse naturali - acque sotterranee, suolo, risorse estrattive e minerarie – e a individuare le aree esposte a rischi di origine geologica - frane, terremoti, alluvioni.

Il progetto CARG è lo strumento attraverso il quale la Regione Emilia-Romagna realizzerà, in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e le Università, altri tre fogli geologici di pianura (184 Mirandola,185 Ferrara e 183 Suzzara) portando così la copertura geologica regionale a oltre il 95% del totale.

News

Pubblicata da ISPRA la Story Map sulla cartografia geologica del Progetto Carg. Una storia che si snoda attraverso i Fogli geologici appartenenti alla nuova fase proponendo, per ciascuno, una sintesi del contesto geologico insieme alla descrizione delle aree protette e dei Geositi, ai quali si aggiungono brevi riporti di storia, arte, cultura e tradizione ed enogastronomia, ovvero tutte quelle espressioni rappresentative del legame tra uomo e territorio.

Azioni sul documento

ultima modifica 2022-11-25T14:13:17+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina