Geologia, suoli e sismica

Non chiamarmi terremoto

docufiction sulla riduzione del rischio sismico prodotto da Formicablu e Ethnos Film con il contributo di Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia-Sezione di Bologna, Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale di Trieste, Regione Emilia-Romagna.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Una docufiction sulla riduzione del rischio sismico che parte dal concetto che il terremoto è un evento normale quando si vive in un territorio sismico come l’Italia. Prevedere i terremoti non è possibile, prevenire i disastri che li accompagnano sì. Applicando le regole, comportandosi in modo corretto, rispettando il territorio.

Ambientata al L’Aquila, dopo il terremoto del 2009, ha per protagonisti i ragazzi e le ragazze della scuola media Dante Alighieri, i loro insegnanti, le loro famiglie, i cittadini di L’Aquila. Con la partecipazione straordinaria di Luciana Littizzetto, Ivano Marescotti, Mara Redeghieri, Vito.

Prodotto da formicablu e Ethnos Film con il contributo di Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia-Sezione di Bologna, Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale di Trieste, Regione Emilia-Romagna.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/03/15 16:28:54 GMT+2 ultima modifica 2018-03-15T17:28:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina