Parchi, foreste e Natura 2000

IT4040016 - ZPS - Siepi e Canali di Resega-Foresto

Superficie: 150 ettari
Province e Comuni interessati: MODENA (Novi di Modena)

Formulario

Formulario Natura 2000 del sito IT4040016 (pdf, 176.9 KB)

Note esplicative al formulario (pdf, 1.26 MB)

Enti gestori

Regione Emilia-Romagna      

Strumenti di gestione

Misure Specifiche di Conservazione (pdf, 64.38 KB)

Misure Specifiche di Conservazione - Quadro conoscitivo (pdf, 2.37 MB)

Seleziona dal Riepilogo le Misure regolamentari del settore agricolo previste nel Sito e cartografate (visualizzabili in formato KMZ e scaricabili in formato SHP)

Descrizione e caratteristiche

Canale con Lemna e vegetazione ripariale. Foto Luca Gilli, Mostra e Catalogo Biodiversità in Emilia-Romagna 2003Il sito è localizzato nella bassa pianura modenese a ridosso del confine regionale con la Lombardia e di quello provinciale con Reggio Emilia. Si tratta di un’area agricola scarsamente urbanizzata e caratterizzata dalla presenza di ampi canali (Collettore Acque Basse Reggiane Fossa Raso) e di un esteso complesso di siepi alberate. E’ una delle aree della bassa pianura emiliana con la maggiore densità e superficie di siepi e con specie ornitiche tipiche di questi ambienti.

Habitat e specie di maggiore interesse

Habitat Natura 2000. Tre habitat di interesse comunitario coprono il 12% circa di questo sito planiziale prevalentemente agricolo. Prevalgono habitat con formazioni arboree planiziali a farnia ed alcuni margini elofitici con canneti e magnocariceti. Formazioni ripariali a pioppeto-saliceti e margini di prateria asciutta, in probabile sottostima e in una certa qual evoluzione, completano un quadro di rilievo naturale nel contesto depauperato della pianura circostante. Meritano conferme le segnalazioni di Campanellino maggiore (Leucojum aestivum) e di Nannufaro (Nuphar lutea), che oltre che di rilievo in sé, dimostrano tendenze verso habitat acquatici più ricchi come il 3150 a vegetazione galleggiante. 
Uccelli. Il mosaico di ambienti e la particolare ricchezza di situazioni ecotonali favorisce la presenza nel sito di una ricca avifauna che conta numerose specie delle zone umide, degli ambienti di macchia e delle zone coltivate estensivamente. Sono state segnalate almeno 12 specie di interesse comunitario, 3 delle quali regolarmente nidificanti (Tarabusino, Martin pescatore, Averla piccola). Tra le specie nidificanti rare e/o minacciate a livello regionale figurano Gheppio, Upupa e Torcicollo. E’ inoltre un’importante area di sosta e di alimentazione al di fuori del periodo riproduttivo per numerose specie.
Anfibi. Degna di nota per la sua abbondanza è la popolazione di Raganella Hyla intermedia.

Per saperne di più

Flora del Modenese

Cartografia

Carta di dettaglio (pdf, 1.58 MB)

Inquadramento territoriale

Azioni sul documento

pubblicato il 2011/12/02 10:40:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-05T13:11:43+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina