Geologia, sismica e suoli

Fenomeni geologici particolari

cosa sono i fenomeni geologici particolari e informazioni sulla procedura di segnalazione

Fenomeni Geologici particolariDa maggio 2012 a dicembre 2017 sono state inoltrate alla Regione, principalmente dalle zone colpite dai terremoti del maggio 2012, 80 segnalazioni di fenomeni geologici particolari che riguardano :

  • fuoriuscite di gas da pozzi per acqua o dal terreno (25)
  • comparsa di vulcanetti di fango o di sabbia (7)
  • presenza di fratture o di sprofondamenti nel terreno (9)
  • pozzi per acqua con presenza di acque calde (34)
  • moria di pesci (3)
  • pozzi prosciugati (2)

Fenomeni di questo tipo sono noti da sempre, e si inquadrano nel contesto geologico della nostra regione.

La frequenza con cui i fenomeni sono stati segnalati è sicuramente aumentata a partire dal maggio 2012 ma, fino ad ora, è rimasta sostanzialmente invariata nel tempo: poco più di una segnalazione al mese (precisamente 1,19 segnalazione al mese).

Non è stata riconosciuta alcuna relazione chiara di causa effetto tra le segnalazioni ricevute e il manifestarsi di nuove scosse di terremoto.

Cosa sono

Per cercare di fare un po’ di chiarezza su questi fenomeni inusuali, e sul loro manifestarsi in varie zone del nostro territorio, in queste pagine descriviamo in modo divulgativo :

 

Procedura indicata per le nuove segnalazioni

Su tutto il territorio della Regione Emilia-Romagna ogni nuova segnalazione di fenomeni geologici particolari quali ad esempio :

  • fuoriuscite di gas da pozzi per acqua o dal terreno
  • comparsa di vulcanetti di fango o di sabbia
  • presenza di fratture o di sprofondamenti nel terreno
  • pozzi per acqua con presenza di acque calde

Inviare la nuova segnalazione:

  • dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 16.00
    telefonicamente al 051 5274792
    (Segreteria del Servizio Geologico, Sismico ed dei Suoli)
  • in tutti gli altri orari e negli altri giorni, compresi i festivi
    via email all’indirizzo pseveri@regione.emilia-romagna.it
    oppure via fax al numero 051 5274208

Indicare nella segnalazione:

  • nome e recapito telefonico di chi effettua la segnalazione
  • Comune in cui è avvenuto il fenomeno
  • breve descrizione del fenomeno


Sarà cura del Gruppo di Lavoro "Gestione delle Segnalazioni di Fenomeni Geologici Particolari", intervenire rapidamente contattando chi ha osservato il fenomeno, e decidendo di volta in volta le modalità di intervento.

Le modalità da seguire per le nuove segnalazioni sono definite dalla nota dell’Assessore Paola Gazzolo del 1 agosto 2014 (pdf, 121.33 KB).

Cartografia Interattiva

  • Segnalazione fenomeni geologici particolari
    l'applicazione riporta le segnalazioni dei fenomeni geologici particolari di cui si è avuta notizia incominciando da maggio 2012. Sono consultabili le schede che descrivono il fenomeno segnalato.

Il Gruppo di Lavoro

Il Gruppo di lavoro per la "Gestione delle Segnalazioni di Fenomeni Geologici Particolari" è regolamentato dalla Determina n° 4967 del 28/03/2017 - COSTITUZIONE DEL GRUPPO DI LAVORO "GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI DI FENOMENI GEOLOGICI PARTICOLARI (pdf, 134.04 KB)". Il Gruppo è attivo dal 2014 quando è stato costituito con la Determina n° 6512 del 15/05/2014 (pdf, 144.59 KB)"COSTITUZIONE DEL GRUPPO DI LAVORO "GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI DI FENOMENI GEOLOGICI PARTICOLARI".

Ne fanno parte:

Suolo e della Costa);

Collaborazioni

Enti che hanno contribuito in modo significativo alla raccolta ed all’analisi delle segnalazioni pervenute:

Collaborazione tecnico-scientifica con INGV sezione di Bologna

Nel dicembre 2019 si sono conclusi i lavori realizzati nell’ambito dell’accordo di collaborazione tecnico-scientifica tra la Regione Emilia-Romagna e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (DGR 1989 del 26/11/2018 (pdf, 318.13 KB)).

L’accordo ha hanno avuto una durata biennale; la sintesi dei lavori svolti, realizzati anche attraverso numerosi rilievi di terreno, ha permesso:

  • la definizione delle modalita’ di studio e delle indagini da effettuare a seguito delle segnalazioni di fenomeni geologici particolari;
  • la realizzazione di una cartografia tematica preliminare relativa alla presenza di gas nella porzione superficiale del sottosuolo della pianura emiliano-romagnola, con un focus sul Comune di Medolla.

Documenti

  Pubblicazioni

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina