Geologia, suoli e sismica

Pianificazione dello Spazio Marittimo (MSP) e crescita blu

La Pianificazione dello Spazio Marittimo (MSP) è uno strumento, voluto dall’Europa per sostenere la “crescita blu”, per stabilire una più razionale organizzazione dello spazio marittimo e delle interazioni fra i suoi usi.

Francesca Rondelli.jpegLa Direttiva Europea 2014/89/UE “Un quadro per la Pianificazione dello Spazio Marittimo” evidenzia che le attività umane che interagiscono sui mari europei - pesca, acquacoltura, navigazione, produzione di energie, turismo, protezione della natura, … - sono molteplici e spesso in competizione tra loro. La pianificazione dello spazio marittimo è lo strumento politico per garantire il giusto equilibrio tra domanda di sviluppo e necessità di proteggere gli ecosistemi costiero-marini in un contesto di cooperazione con gli altri Paesi del bacino del Mediterraneo.

Gli obiettivi della MSP sono:

  • ridurre i conflitti e creare sinergie tra i diversi usi del mare (pesca e acquacoltura, energie fossili e rinnovabili, navigazione, ecc.)
  • incoraggiare gli investimenti assicurando la trasparenza, la legalità e la coerenza con il quadro di pianificazione
  • incrementare la cooperazione transfrontaliera
  • proteggere l'ambiente marino riducendo gli impatti delle attività antropiche sugli ecosistemi, ampliando le aree di tutela e favorendo i molteplici usi del mare

Per saperne di più ...

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/09 15:52:35 GMT+2 ultima modifica 2021-11-10T15:29:44+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina