Parchi, foreste e Natura 2000

PORANCETO - CARNE'

foto: Dai castagni secolari del Poranceto, quasi interamente nel bosco, con lunghi tratti su stradine secondarie e costeggiando il bacino del Brasimone arriverete al santuario mariano di Boccadirio. La seconda tappa, piuttosto breve e poco impegnativa, nell'aperto paesaggio del medio Appennino, vi condurrà all’Alpe di Monghidoro, poco distante dall’omonimo paese. Il terzo giorno invece una lunga tappa, vi porterà dalle faggete dell’alta valle del Savena fino alle colline romagnole attraversando una notevole varietà di ambienti: dal suggestivo paesaggio delle argille cosparse di blocchi rocciosi ai bellissimi castagneti di Castel del Rio.
Con la quarta tappa attraverserete il fiume Santerno sul ponte degli Alidosi, un’unica arcata perfettamente conservata che risale al quattrocento. Proseguirete su strade secondarie lungo un tratto in cresta molto panoramico sulle valli del Santerno e Senio in vista della Vena del Gesso. Il quinto giorno da Tossignano, antico borgo aggrappato su di una rupe gessosa attorno ai ruderi della rocca, con una lunga tappa percorrerete quasi per intero la cresta della Vena del Gesso camminando sullo straordinario terreno roccioso composto di cristalli traslucidi di gesso. Un ultimo tratto fra frutteti, vigne e boschetti vi condurrà al Parco Carnè e agli omonimi edifici.

Tappe

1° giorno: tappa 12 Poranceto - Boccadirio
2° giorno: tappa 13 Boccadirio - Alpe di Monghidoro
3° giorno: tappa 14 Alpe di Monghidoro - Le Selve
4° giorno: tappa 15 Le Selve - Tossignano
5° giorno: tappa 16 Tossignano - Carnè

Come arrivare al Poranceto, Podere Caselina e al Lago di Suviana

Come tornare dal Carnè

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/09/19 11:55:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-19T14:45:05+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina