Parchi, foreste e Natura 2000

Mustiolo

MustioloOrdine: Insettivori - Famiglia: Soricidi - Sottofamiglia: Crocidurini

Suncus etruscus (Savi, 1822)

Collocazione biogeografica:
mediterraneo-sudatlantica.

Caratteri distintivi: lunghezza testa-corpo 36-52 mm; coda 24-29 mm; piede posteriore 7-8 mm; peso 1,5-2,5 g.
Minuscolo, con fila dentaria di 5-6 mm; 4 unicuspidi non pigmentati (l'ultimo è quasi invisibile).

Habitat: macchia mediterranea, boschi, giardini, muriccioli, terrazzamenti, generalmente in pianura.

Abitudini: attivo giorno e notte. Il periodo riproduttivo è nella bella stagione, con alcune nidiate di 2-6 piccoli, nati dopo 27-28 giorni di gestazione. La durata della vita é generalmente inferiore ad un anno. E' predato in particolare da Strigiformi e da altri Insettivori e Carnivori.

Status: numerosa.

Distribuzione generale: Europa meridionale; Nord Africa e, in maniera discontinua, Asia (compresa Turchia, India, Malesia e Borneo); Madagascar. In Italia: in modo discontinuo tutta la penisola, Sicilia e Sardegna. In Regione: si ritiene presente in pianura e in collina.

Protezione esistente: specie tutelata ai sensi della L. 11/02/1992, n. 157 e protetta dalla Convenzione di Berna (L. 5/8/1981, n. 503, in vigore per l'Italia dall'1/6/1982).

Note: la sistematica delle forme africane ed orientali è tuttora incerta. Il Mustiolo è, insieme al Pipistrello-farfalla (Craseonycteris thonglongyai) recentemente scoperto in Thailandia, il mammifero più piccolo del mondo.

Tratto da "I Mammiferi dell'Emilia-Romagna" di M.G. Bertusi, T. Tosetti, I.B.C. Regione Emilia-Romagna, 1986

Azioni sul documento

pubblicato il 2011/12/12 16:35:00 GMT+2 ultima modifica 2012-11-02T14:24:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina