giovedì 21.06.2018
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Dati sulle frane di Province e Comuni

la pagina raccoglie informazioni relativi ai dati sul dissesto di Province e Comuni della Regione Emilia-Romagna

Dati territoriali e di Franosità provinciali

Sono di seguito riportate una serie di tabelle relative alla franosità relativa agli ambiti amministrativi Provinciali ad esclusione della Provincia di Ferrara. I dati relativi al Dissesto sono tratti dalla Banca Dati geologica 1:10000 aggiornata al Novembre 2005 (Dati Consegna finale Progetto IFFI).

Di seguito è riportata la tabella riassuntiva delle aree provinciali, suddivise fra area di montagna e di pianura, e relativi indici di franosità, calcolati per stato di attività dei dissesti (Tab. 1)

PROVINCIAPCPRREMOBORAFCRN
AREA PROVINCIA
(Km2)
TOTALE 2587.6 3447.0 2290.3 2688.8 3702.2 1859.7 2385.6 528.0
MONTAGNA 1544.7 2271.1 1125.7 1301.2 1835.2 339.0 1830.7 293.9
PIANURA 1042.9 1176.0 1164.6 1387.6 1867.0 1520.7 554.9 234.1
AREA IN FRANA
(Km2)
ATTIVA 83.8 168.6 117.3 65.3 123.8 13.9 117.0 9.9
QUIESCENTE 354.6 508.1 178.3 236.4 269.4 29.4 200.8 33.9
STABILIZZATA 0.0 0.0 0.0 0.0 0.2 0.0 0.1 0.0
TOTALE 438.4 676.6 295.6 301.7 393.4 43.3 317.9 43.9
INDICE DI FRANOSITA'
AREA MONTANA (%)
IF FRANA ATTIVA 5.42 7.42 10.42 5.02 6.75 4.10 6.39 3.37
IF FRANA QUIESCENTE 22.96 22.37 15.84 18.17 14.68 8.67 10.97 11.55
IF FRANA STABILIZZATA 0.00 0.00 0.00 0.00 0.01 0.00 0.00 0.00
I.F.  TOTALE 28.38 29.79 26.25 23.18 21.44 12.77 17.36 14.92
INDICE DI FRANOSITA'
INTERA PROVINCIA (%)
IF FRANA ATTIVA 3.24 4.89 5.12 2.43 3.35 0.75 4.90 1.88
IF FRANA QUIESCENTE 13.70 14.74 7.78 8.79 7.28 1.58 8.42 6.43
IF FRANA STABILIZZATA 0.00 0.00 0.00 0.00< 0.01 0.00 0.00 0.00
I.F. TOTALE 16.94 19.63 12.90 11.22 10.63 2.33 13.33 8.31

 

 

Dati di Franosità comunale

 

Dati territoriali e di Franosità comunale suddivisi per provincia

Di seguito vengono riportati i dati di franosità (totale e suddivisa per Stato di Attività), dei singoli comuni, raggruppati per province. Oltre ai dati tabulari si riportano una serie di grafici relativi ai parametri: 1) Area in frana; 2) Indice di Franosità; 3) Numero di frane. Per ogni grafico la scala orizzontale è stata mantenuta costante fra le varie province in modo tale da poter confrontare graficamente i parametri fra comuni appartenenti a province diverse. I dati relativi alle frane stabilizzate, inoltre, essendo in numero estremamente esiguo, sono state accorpate all’interno della categoria delle quiescenti.

Provincia di PIACENZA

Provincia di PARMA

 

Provincia di REGGIO EMILIA

 

Provincia di MODENA

 

Provincia di BOLOGNA

 

Provincia di RAVENNA

 

Provincia di FORLI' CESENA

 

Provincia di RIMINI

Franosità delle reti stradali

Si riportano alcune carte di sintesi relativi all’estensione delle strade presenti sulla regione  ed alle relative porzioni interessate da frane, suddividendo queste ultime in frane attive e quiescenti. La base dati stradali è ottenuta dalla digitalizzazione della CTR alla scala 1:10.000, curata dal Servizio Sistemi Informativi Geografici (dati aggiornati al 2000). Le strade sono suddivise per provincia, comune, e tipologia amministrativa. I grafici e le immagini seguenti indicano anche se non precisamente le proporzioni della spesa che ogni amministrazione deve affrontare per la manutenzione delle strade. Come criterio generale, le frane attive, sebbene in proporzioni molto inferiori rispetto alle quiescenti, dovrebbero costituire una frazione molto importante per le spese complessive, ciononostante anche la lunghezza totale gioca un ruolo importante in quanto, soprattutto su litologie con notevole componente pelitica, anche le frane quiescenti subiscono assestamenti che, negli anni, provocano lesioni o deformazioni tali da comportare la necessità di intervento. Un dato di estrema importanza che sfortunatamente non compare in questo grafico riguarda i tratti di strada interessati o soggetti al rischio dovuto alle frane di crollo. A dispetto delle modeste dimensioni di tali fenomeni, l’intensità che possono raggiungere ed il conseguente elevato grado di rischio per l’incolumità delle persone, fa sì che alle spese di manutenzione delle strade si aggiungano notevoli costi per la previsione e prevenzione (messa in sicurezza) di lunghi tratti di strade, esposti al rischio di tali dissesti.

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/02/2012 — ultima modifica 05/03/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it