martedì 18.12.2018
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Frane e rischio idrogeologico

Le frane in Emilia-Romagna, cartografia interattiva, consultazione dati e download, rapporti e relazioni scientifiche

Cosa fa la Regione

Dissesto su strada

La Regione Emilia-Romagna, con quasi 80.000 fenomeni censiti, è la seconda in Italia dopo la Lombardia per diffusione ed estensione di frane sul proprio territorio Rapporto sulle frane in Italia (ISPRA 2007).

La maggior parte delle frane ha un’attività intermittente, caratterizzata da lunghe fasi di quiescenza, anche della durata di decenni, alternate a fasi di attività che possono determinare la mobilizzazione di interi versanti con gravi conseguenze sul sistema antropico.

La fragilità morfologica del territorio non è esclusiva solo delle aree su cui le frane sono conclamate ma interessa anche lunghi tratti di infrastrutture viarie, che, in occasione di fenomeni meteorologici particolarmente intensi, subiscono con notevole frequenza danni di varia gravità per smottamenti di varia estensione.

Il tema delle frane e del rischio ad esse collegate coinvolge a vario titolo numerosi Enti e Autorità. Nell’ambito delle competenze regionali il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli:

  • raccoglie, elabora e interpreta i dati conoscitivi sulle frane (monitoraggi strumentali, studi, relazioni tecniche, cronache o notizie di frana provenienti da varie fonti). Mantiene continuamente aggiornata la Banca dati geologica in scala 1:10000 con la relativa Carta Inventario delle frane, nella quale sono rappresentate tutte le frane censite sul territorio regionale e l’ Archivio storico delle frane, che raccoglie e organizza tutte le informazioni documentali di attivazione o riattivazione di frane sul territorio regionale conosciute in epoca storica;
  • effettua monitoraggio geologico finalizzato al controllo dei movimenti di versante, in collaborazione con i Servizi Area Protezione Civile regionali;
  • predispone rapporti tecnici su singole frane o su eventi a scala regionale;
  • valuta quotidianamente i livelli di rischio idrogeologico per condizioni meteo sia in fase di previsione che in corso di evento a supporto del Centro Funzionale Regionale e dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile.

Fra le competenze regionali rientrano anche le attività di presidio e difesa del territorio, primariamente garantiti dai Servizi Area Protezione Civile regionali e le attività di programmazione degli interventi e di coordinamento tecnico amministrativo degli Enti delegati, gestite dal Servizio Difesa del Suolo, della Costa e Bonifica.

Le strutture regionali provvedono in particolare alla esecuzione di sopralluoghi, di interventi di somma urgenza, di monitoraggi e sono competenti per la realizzazione degli interventi di sistemazione dei versanti interessati da frane e per la zonizzazione a fini di vincolo territoriale delle aree classificate a rischio elevato e molto elevato.

A chi rivolgersi

Servizio Geologico Sismico e dei Suoli

Si informano gli utenti che gli uffici non sono aperti al pubblico: i funzionari del Servizio ricevono previo appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:30.

Dott. Geol. Marco Pizziolo
telefono 051 5274210

Dott. Geol Giovanna Daniele
telelefono 051 5274622

Per approfondire

Norme e atti

Pubblicazioni

  • Le frane opuscolo 2016
  • La convivenza con le frane in Emilia-Romagna DVD - durata 25 min, nelle lingue italiano e inglese, anno 2003
  • Le frane in Emilia-Romagna - album foto Le immagini sono rappresentative delle principali tipologie di frana presenti nel territorio appenninico emiliano-romagnolo. Si ringraziano tutti coloro che a diverso titolo hanno contribuito alla raccolta della documentazione fotografica, in particolare i geologi dei servizi regionali centrali e periferici, i tecnici delle Amministrazioni locali e i rilevatori del Progetto IFFI.
Azioni sul documento
Pubblicato il 29/05/2014 — ultima modifica 14/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it