Geologia, sismica e suoli

La modellazione 3D dei dati territoriali

Il SGSS ha avviato la pubblicazione dei propri dati e prodotti cartografici in formato tridimensionale: è possibile consultare, attraverso un visualizzatore 3D online, oppure un visualizzatore 3D standalone scaricabile dal sito e attraverso diversi filmati, la cartografia geologica e tematica, come ad esempio i Fogli del progetto CARG e la Carta Sismotettonica, le indagini della banca dati geognostica e altri dati di sottosuolo e i modelli geologici prodotti dal SGSS.

La modellazione 3D può essere considerata la naturale evoluzione dei supporti per la rappresentazione del territorio, spinta dallo sviluppo di una nuova tecnologia e presenta tra i vari vantaggi quello di essere molto intuitiva. In un ambiente 3D, infatti, i dati mostrano esplicitamente le proprietà, quali altezza profondità, spessore che caratterizzano, per natura, la forma degli oggetti geologici e del territorio. La modellistica 3D, inoltre, offre innumerevoli punti di vista e si possono realizzare con semplicità tagli e sezioni lungo piani di qualsiasi orientazione.

I supporti tridimensionali sono stati raggruppati in tre aree tematiche con peculiarità differenti.

Cartografia

Cartografia. In quest’area sono raccolte carte geologiche e tematiche che nascono originariamente bidimensionali e che sono state “spalmate” sopra modelli digitali del terreno. Quando presenti, sono riportate anche le sezioni geologiche, posizionate lungo le loro tracce. In questo gruppo si possono trovare i Fogli del progetto CARG e alcune delle cartografie tematiche prodotte dal SGSS. La visualizzazione 3D facilita la lettura contestuale della forma del territorio (DTM) e della geologia (carte) nonché con lo stesso sguardo è possibile osservare la geologia sepolta (sezioni) e quella superficiale (carte).

Banche dati

Banche Dati. In quest’area convergono gran parte dei dati geologici e territoriali provenienti dalle banche dati del SGSS. A questo gruppo appartengono le informazioni relative alle prove geognostiche (banca dati geognostica), quali carotaggi e penetrometrie. L’ambiente 3D rende immediatamente percettibili caratteristiche di interesse basilare quali profondità, composizione litologica e distribuzione spaziale.

Modelli

Modelli 3D. Quest’area è alimentata dai diversi modelli 3D prodotti dal SGSS per studi specifici. I modelli hanno estensione e profondità variabile e, integrando i dati geologici esistenti (cartografie, sezioni geologiche, profili sismici, prove geognostiche, ecc.) alla luce di nuove interpretazioni, rappresentano l’architettura geologica del sottosuolo attraverso volumi e superfici. I modelli pubblicati riguardano la successione olocenica in diversi settori costieri, porzioni più profonde del Pleistocene della pianura Padana nonché spessori che si spingono fino ai thrust appenninici sepolti. 

La consultazione dei diversi prodotti avviene attraverso un evoluto visualizzatore 3D online che offre numerosi strumenti di navigazione, interrogazione e di analisi. Per approfondire, si rimanda al manuale d’uso.

Gli stessi modelli possono essere scaricati insieme ad una versione standalone del visualizzatore 3D per la loro visualizzazione.

Lo strumento alternativo per la consultazione sono i filmati. Questa soluzione è stata utilizzata quando la complessità e le dimensioni dei progetti originari non ne hanno consentito la pubblicazione attraverso il visualizzatore 3D.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/06/28 13:49:24 GMT+2 ultima modifica 2019-06-28T13:49:24+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina