Geologia, suoli e sismica

Al via l’edizione n. 20 de “I mercoledì dell’Archivio”

Dal 18 ottobre al 13 dicembre, 6 incontri per esplorare il territorio dell’Emilia-Romagna da molteplici punti di vista

L’ edizione 20 de “I mercoledì dell’Archivio” propone 6 incontri on-line che, come ormai di consuetudine, intrecciano temi molto diversi tra loro restituendo il fascino e la complessità del territorio dell’Emilia-Romagna. Tutti gli incontri, si terranno online, dalle ore 10 alle 12, collegandosi alla piattaforma Zoom.

Il programma

Si parte, mercoledì 18 ottobre, con la presentazione delle analisi paleogenetiche condotte sul deposito paleontologico della Cava a Filo a San Lazzaro di Savena (Bologna). Studi che hanno recentemente portato alla luce le storie di lupi e cani antichi che popolavano l’area durante l'Ultimo Massimo Glaciale. Intervengono Gabriele Nenzioni, Museo della Preistoria Luigi Donini; Elisabetta Cilli e Rocco Iacovera, Laboratorio DNA antico del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna.

Il 25 ottobre, Beatrice Celli e Daniela Cardinali del Settore Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna illustreranno i primi risultati del progetto di catalogazione regionale dei mulini storici. Un lavoro che ha percorso il territorio, dalle valli emiliane e romagnole fino alla pianura e al Po, facendo emergere la memoria di un territorio, la sua vocazione e le storie collegate all’acqua tra architetture, usi e tecniche.

Mercoledì 8 novembre ritorna la Terapia Forestale come medicina. Verranno presentati i risultati delle ultime sperimentazioni sugli effetti clinici dell'esposizione agli ambienti forestali per la riduzione dei sintomi di ansia e di asma adolescenziale. Interverranno: Giovanni Margheritini, Comitato Scientifico Centrale CAI; Francesco Meneguzzo, Consiglio Nazionale delle Ricerche e Comitato Scientifico Centrale CAI; Emanuela Venturelli, psicologa, e conduttrice CAI di Terapia Forestale; Michele Antonelli, medico Dipartimento di Salute Pubblica, AUSL-IRCCS di Reggio Emilia.

Prosegue l’esplorazione delle eccellenze della montagna con l’incontro del 15 novembre dedicato ai progetti avviati per la conservazione dei legni storici e la costruzione di una rete di boschi storici per ridare valore ai legni italiani. Intervengono: Marco Togni UNIFI DAGRI, Ivana Fantoni e Andrea Ighina dell’Unione dei Comuni del Casentino, Andrea Piotti dell’Istituto di Bioscienze e BioRisorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Firenze, Andrea Gennai del Parco Nazionale Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, Paolo Mori della Compagnia delle Foreste e Gabriele Locatelli del Settore Aree protette, foreste e sviluppo zone montane della Regione Emilia-Romagna.

Il 6 dicembre tornano a incantarci con il loro racconto sospeso tra scienza, storia, terra e cielo la guida turistica Anna Brini e la ricercatrice dell’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR di Bologna con l’incontro dal titolo Sestola, il Cimone, l’atmosfera e il clima.

La 20esima edizione si chiude, il 13 dicembre, con l’appuntamento consueto con il censimento delle sorgenti naturali dell’Emilia-Romagna. A un anno di distanza dal suo avvio, Stefano Segadelli e Maria Carla Centineo dell’Area Geologia Suoli e Sismica della Regione Emilia-Romagna, insieme ad alcuni dei partner coinvolti nel progetto, faranno il punto sullo stato del progetto presentando i primi risultati e le prospettive future.

I mercoledì dell’Archivio

Il ciclo di incontri è un’iniziativa dell’Archivio cartografico regionale (Settore innovazione digitale, dati, tecnologia e polo archivistico) in collaborazione con l’Area Geologia Suoli e Sismica e il Settore Difesa del territorio; con la partecipazione del Settore patrimonio culturale e del Settore aree protette, foreste e sviluppo zone montane della Regione Emilia-Romagna.

L’iniziativa ha il patrocinio del Club Alpino Italiano – Emilia-Romagna e della Società Speleologica Italiana e di Trekking Italia. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato per ottenere i crediti formativi di AIGAE e LAGAP.

Iscrizioni

Agli iscritti verrà inviato il collegamento per partecipare all’evento solo dopo aver effettuato l’iscrizione gratuita, ma obbligatoria, compilando i form on line https://sway.office.com/8cBQKNE1hGBiJjph?ref=Link

 

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-10-02T08:29:04+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina