domenica 25.09.2016
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Sismica


Cosa fa la Regione

SismicaL'Emilia-Romagna, in relazione alla situazione nazionale, è interessata da una sismicità "media" che caratterizza soprattutto la Romagna dove, storicamente, sono avvenuti i terremoti più forti. Lo sviluppo di analisi specifiche e di metodologie adeguate a sostenere gli interventi di riduzione del rischio sismico costituisce un'attività di base del Servizio Geologico Sismico e dei Suoli, indispensabile per una corretta pianificazione e gestione territoriale. La conoscenza in un dato territorio delle interazioni tra terremoto, terreno e costruzioni è infatti un aspetto imprescindibile per un'effettiva opera di prevenzione. L'attività del Servizio si concentra pertanto sulla pericolosità sismica della regione, sullo studio degli effetti locali e microzonazione sismica e sulle valutazioni di vulnerabilità delle costruzioni, effettuate in accordo con un apposito comitato tecnicoscientifico. Accanto a questa attività il Servizio è impegnato nel potenziamento del Nucleo di valutazione regionale (NVR) per le attività tecniche nelle fasi di emergenza sismica e attività di formazione e informazione rivolte ai tecnici della pubblica amministrazione, ai liberi professionisti, agli Enti e ai cittadini.

 

A chi rivolgersi

Servizio Geologico Sismico e dei Suoli

Referente per Supporto all'applicazione delle nuove disposizioni in materia di sismica, Attività tecniche post-sisma e di prevenzione sismica.
Dott. Ing. Passarella Vania
tel. 051-5274341, e-mail

Referente per sviluppo e analisi dei dati geologici per la valutazione dei rischi naturali e delle risorse energetiche
Dott. Geol. MARTELLI LUCA
telefono: 051 5274360, email: lmartelli@regione.emilia-romagna.it

 

Agenzia regionale di Protezione Civile
supportano i Comuni nello svolgimento dei controlli edilizi in zona sismica, curano l'esecuzione delle verifiche tecniche in caso eventi sismici

Per approfondire

Norme e atti

Moduli

  • Modulistica Unificata Regionale (MUR) Ogni modulo è contrassegnato da un codice identificativo, nel quale la lettera utilizzata fa riferimento alla procedura per la quale lo stesso deve essere utilizzato (MUR A – per i procedimenti autorizzativi; MUR D –per i procedimenti relativi alle denunce di deposito; MUR V – per i procedimenti relativi al deposito delle verifiche tecniche/valutazioni della sicurezza). I moduli che presentano un doppio codice si utilizzano in entrambe le procedure ivi indicate. I moduli sono ordinati secondo le diverse fasi del procedimento.

Iniziative particolari

Pubblicazioni

Link utili

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/07/2014 — ultima modifica 28/06/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it