giovedì 29.09.2016
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

L'Albo regionale delle imprese forestali

Uno strumento importante per lo sviluppo sostenibile della filiera forestale

Cosa fa la Regione

Operai forestali all'imposto. Foto Stefano BassiLa Regione, dopo essersi confrontata con gli Enti locali delegati in materia forestale e con le principali Imprese che operano nel settore, ha approvato la direttiva che disciplina la tenuta dell’Albo regionale delle Imprese forestali, fissando i requisiti che le stesse devono avere per potersi iscrivere.

L’Albo è stato istituito in adempimento alla Legge Regionale n. 30/1981 e al D.Lgs. 227/2001 ed ha tra gli obiettivi principali:

  • promuovere e migliorare l’aggiornamento tecnologico delle imprese forestali per favorire la qualificazione e l’aggiornamento professionale degli operatori forestali e delle loro Imprese, con particolare attenzione alla sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • incentivare la tracciabilità e la trasparenza del mercato del legname e dei prodotti della foresta, in applicazione dei regolamenti UE (FLEGT, EUTR);
  • sostenere lo sviluppo di impianti e filiere forestali per lo sviluppo di prodotti nei settori della bioeconomia.

Dopo la prima approvazione, l'elenco delle Imprese aventi i requisiti per l'iscrizione all'Albo è stato e sarà periodicamente aggiornato ed integrato, a seguito della presentazione di nuove richieste di iscrizione e di sospensione o cancellazione di Imprese già iscritte.

Per iscriversi nelle varie categorie le Imprese devono inviare al Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna, debitamente compilata, la modulistica approvata (vedi la sezione dedicata "Moduli" a fondo pagina), preferibilmente tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it o per posta raccomandata.

L’iscrizione all’Albo è volontaria e gratuita ed è condizione necessaria per:

  • presentare domande o comunicazioni di taglio boschivo per utilizzazioni di tipo commerciale e per eseguire servizi e lavori forestali su aree in possesso di privati;
  • ottenere in gestione aree silvo-pastorali di proprietà pubblica (solo le categorie B e C);
  • eseguire servizi e lavori pubblici forestali affidati da amministrazioni pubbliche (solo la categoria B).

I Consorzi di Impresa, anche se non sono iscritti all’Albo, possono partecipare alle gare indette dalle amministrazioni pubbliche per la realizzazione di interventi forestali: devono però indicare, al momento della presentazione dell’offerta, quale sarà l’Impresa associata (che deve essere iscritta all’Albo nella categoria B) che eseguirà le attività.

L’iscrizione all’Albo non è richiesta:

  • per le utilizzazioni effettuate dagli aventi diritto nei terreni soggetti ad uso civico nell’esercizio del proprio diritto di legnatico;
  • per le cure colturali e gli interventi di miglioramento nei castagneti da frutto;
  • per tagli di auto consumo e per interventi minuti di manutenzione forestale effettuati nell’ambito familiare dai proprietari o dai possessori delle superfici boscate;
  • per la raccolta del legname trasportato o depositato naturalmente in aree demaniali;
  • per la presentazione di domande o comunicazioni con le modalità previste dagli artt. 2) e 3) delle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale (PMPF), effettuate direttamente dagli imprenditori agricoli per utilizzazioni anche di tipo commerciale su terreni boscati in gestione alla propria azienda.

A chi rivolgersi

Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna
Regione Emilia-Romagna

Viale della Fiera 8, 40127 Bologna
tel. 051.527.6080/6094 fax 051.527.6957
(indicazioni stradali su Google maps)
e-mail: segrprn@regione.emilia-romagna.it
e-mail certificata: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Paolo Mordini: tel. 051.527.6815
e-mail: paolo.mordini@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Norme e atti

Moduli

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/02/2015 — ultima modifica 29/07/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it