mercoledì 18.07.2018
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Microzonazione sismica

La microzonazione sismica, individuando le aree a diversa pericolosità sismica, permette di indirizzare le scelte di pianificazione verso gli ambiti a minore rischio sismico ed è particolarmente efficace se applicata fino dalle prime fasi della pianificazione

Cosa fa la Regione

Microzonazione sismicaLa Regione Emilia-Romagna coordina le attività per la microzonazione sismica e l’analisi della condizione limite per l’emergenza nel territorio regionale e cura i rapporti per tali attività con il Dipartimento della Protezione Civile e le altre Regioni. In particolare, gestisce i contributi per gli interventi di prevenzione del rischio sismico previsti dall’art.11 della legge 77 del 24 giugno 2009, attuando quanto previsto dalle ordinanze Ocdpc 344/2016, Ocdpc 293/2015, Ocdpc n. 171/2014, Ocdpc n. 52 /2013, Opcm n. 4007 /2012, Opcm n. 3907 /2010 che regolano le modalità di finanziamento relativi ai fondi disponibili per le varie annualità, che prevedono tra gli interventi finanziati anche quelli per gli studi di microzonazione sismica e analisi della condizione limite per l’emergenza nei Comuni con pericolosità sismica ag almeno pari a 0,125g.

Al fine di promuovere e agevolare la microzonazione sismica anche nei Comuni che non possono usufruire dei contributi di cui all’art. 11 L 77/2009 la Regione ha reso disponibili proprie risorse economiche (DGR 241/2017).

Le attività di microzonazione sismica nel territorio regionale sono regolate da specifici indirizzi approvati con Delibera di Assemblea Legislativa n. 112/2007 e aggiornati con Delibera di Giunta Regionale n. 2193/2015.

A seguito del sisma emiliano del 2012, il Servizio Geologico Sismico e dei suoli insieme al Servizio Pianificazione Urbanistica, Paesaggio e uso sostenibile del territorio hanno realizzato la microzonazione sismica e l’analisi della condizione limite dell'emergenza (ordinanza n. 70 del 13/11/2012 del presidente Errani in qualità di Commissario delegato) e realizzato la cartografia di riferimento delle aree maggiormente colpite per favorirne la ricostruzione e la pianificazione urbanistica.

 

 hanno realizzato lo studio di microzonazione sismica e condizione limite dell'emergenza allegato all'  del presidente Errani in qualità di Commissario delegato, e realizzato la .

A chi rivolgersi

Servizio Geologico Sismico e dei Suoli


Dott. MARTELLI LUCA
P.O.Acquisizione e analisi dei dati per la valutazione della pericolosità sismica e lo sviluppo sostenibile delle risorse energetiche del sottosuolo
telefono: 051 5274360, email: luca.martelli@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Iniziative particolari

Pubblicazioni

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/10/2015 — ultima modifica 01/02/2018
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it