Parchi, foreste e Natura 2000

Paesaggi protetti

I paesaggi naturali e seminaturali protetti sono "aree con presenza di valori paesaggistici diffusi, d’estensione anche rilevante e caratterizzate dall’equilibrata interazione di elementi naturali e attività umane tradizionali in cui la presenza di habitat in buono stato di conservazione e di specie, risulti comunque predominante o di preminente interesse ai fini della tutela della natura e della biodiversità"

foto: Paesaggio protetto Val Tidone in provincia di Piacenza (autore Monica Palazzini archivio Servizio Parchi)

Attualmente in regione sono stati istituiti  5 paesaggi naturali e seminaturali protetti:

Per l'istituzione, la pianificazione e la gestione dei Paesaggi naturali e seminaturali protetti la Regione ha emanato specifiche linee guida. (pdf323.07 KB)

La categoria dei Paesaggi naturali e seminaturali protetti rappresenta una innovazione nella legislazione dell’Emilia-Romagna introdotta attraverso la L.R. 6/2005 artt. 50, 51, 52. Essa costituisce una novità nello stesso panorama legislativo nazionale e regionale riferito alle Aree protette in quanto non è contemplata, al momento, né dalla L. 394/91 né da alcuna altra legge regionale operante in questa materia. Si tratta invece di una categoria ampiamente utilizzata nella gran parte dei paesi europei, descritta dalle “Linee guida per la classificazione delle Aree protette” emanate dall’IUCN nel 1994. 

All'istituzione dei Paesaggi protetti provvedono gli Enti di Gestione per i Parchi e la Biodiversità su proposta dei Comuni interessati. Per predisporre la proposta di istituzione l'Ente stesso convoca una conferenza con associazioni, comuni e altre forme associative territorialmente interessate che possono dare indicazioni e pareri in merito. Successivamente la Giunta regionale, sentita la Commissione assembleare competente valuta la proposta e quindi autorizza l'Ente alla loro istituzione (L.R. 16/2017 "Artt 25 e 26 (pdf102.98 KB)).
Attraverso l'atto istitutivo l'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità ne assume la gestione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/05/28 18:15:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-17T16:16:57+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina